Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

mercoledì 22 settembre

STATISTICHE

Visitatori : 3638295

Pagine visitate : 98290064

Utenti connessi : 35

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Lista eventi

Isola
[ Messina 1995 , ]


isolaa storia degli ISOLA ha inizio nel 1995, dall'unione artistica di Iolanda Vacalebre e Nicola Rustica, con l'esplorazione di sonorità jazz-rock. Lo stesso anno entra a far parte del gruppo Giovanni Crispino e l'attenzione del trio si sposta nell'ambito della ricerca e della sperimentazione musicale con il percorso che conduce alle attuali ricerche sonore, dove l'impulso di guardare alle proprie radici, alle memorie sedimentate nella propria terra, convive in perfetto equilibrio con il presente tecnologico, traducendo così in canto l'informe energia di questa terra di Sicilia, profumata come una rosa irta di spine. Ed il canto della terra del sud è il pretesto per cantare l'uomo in tutte le sue sfaccettature. Nel 1996 «Isola» viene selezionato per la rassegna «Arezzo Wave», l'importante festival delle nuove tendenze musicali italiane, per l'originalità dei testi e delle musiche, ed è presente nella relativa compilation con il brano «Panagia» (tratto da un rituale ancora in uso in un paese del messinese, per scacciare il fuoco di Sant'Antonio-Herpes zooster- dal corpo dell'inferno).

ll'inizio del '97 realizza il primo disco intitolato «ST'ISULA» che contiene 10 brani, per la cui stampa concorre l'Assessorato alla Cultura del Comune di Messina.
Nel 2000 il secondo lavoro discografico dal titolo «MUNDUS IMAGINALIS» prodotto dalla Compagnia Nuove Indye di Roma che lo promuove e lo distribuisce in Italia e all'estero.

l gruppo Isola inoltre è presente in alcune compilation prodotte dalla stessa etichetta in Francia.
Il terzo album «Dea» arriva nel 2004. Un viaggio nel mondo femminile, prodotto da CNI, Look Studio ed Helikonia, distribuito in Italia da CNI ed all’estero da Mint Record.
Nel 2006 sono presenti nella compilation «Siciliae, Antologia della Musica Siciliana» pubblicata in ottobre dalla Recording Arts con distribuzione internazionale.
Brani di Isola sono stati passati più volte in programmi televisivi quali «Linea Blu» di RAIUNO, ed altri special di RAITRE e RAISAT Album:
Intensa l'attività concertistica del gruppo, che ha partecipato a svariate rassegne e festival in tutta Italia, nonché a spettacoli teatrali ed a varie manifestazioni di carattere culturale. Si è esibito al Womad 2002 il prestigioso festival ideato da Peter Gabriel, dove artisti di fama internazionali provenienti da ogni parte del mondo offrono al pubblico attraverso la musica una coinvolgente esposizione della loro cultura.
Il concerto degli Isola è la sintesi di una ricerca condotta per anni e non solo in senso archeologico, tra le radici della cultura siciliana e mediterranea in genere, da cui si parte come spunto per arrivare alle tematiche dell'uomo quale entità dell'universo, attraverso l'utilizzo di un linguaggio che non vuole avere né tempo né confini: il linguaggio dell'anima. Isola infatti è la rappresentazione di una terra senza limiti fisici, isola è il mondo, il cosmo, l'uomo, il pensiero… Una coinvolgente esperienza non soltanto sonora, costruita su di un ricco tessuto fatto di ritmi tribali e danze sfrenate, ma anche momenti di dolce raccoglimento, il tutto guidato dalla gestualità teatrale della cantante.
Particolare interesse ha suscitato il concerto intitolato «Note in Chiave Spirituale» che già da alcuni anni il gruppo propone nel periodo invernale, in teatro, in luoghi con forte connotazione storica, tipo castelli, chiostri, cappelle, chiese.
Nella storia del trio c'è la collaborazione di vari musicisti (Fabrizio Destro, Vito Badalà, Antonio Stella, Nino Pettineo) ed oggi la formazione consolidata con Giorgio Di Bella (percussioni batteria), Dario Lisitano (tastiere campionatori) e Luigi Lo Curzio (basso contrabbasso).

Sito ufficiale : http://www.isolamusic.it




O mercatinu

E’ culuri,
è culuri,
tutti i ciuri,
quanti ciuri,
o mercatinu.
I marocchini,
i tunisini,
senegalesi,
i filippini e i pachistani e l’italiani
o mercatinu.
I bracciali,
i cullani,
“pari ’na regina”.
Chi ’ssi bedda,
chi ’ssi fina.
“Pari ’na regina”,
e accattati, accattati,
accattati, accattati…
___________________________________________________________________

St'isula

Prestu ti stancherai i stu suli, troppa luci u sai,
non fa vidimi…
Prestu ti stancherai i stu suli, ’nnebbia a menti
’ssicca l’aria chi rispiri…
Prestu ti stancherai i ’stu focu,
a valli brucia, sterpi e fumu.
Focu brucia st’isula di ventu,
comu brucia a nostra vita…
Quannu ti ’nni vai di st’isula
Punta versu nord, quannu ti ’nni vai,
vai, non ti fimmari,
non ti girari mai,
poi vidiri u mari e iddu po ‘ngannari… è acqua!
Ma unni vai, a unni vai si ’nto to cori c’è sulamenti st’isula…
___________________________________________________________________

Angeli e Pastori

Caminu uri, uri e uri
E ghiurne ’nteri
Tra terra e cielu scurrunu li me pinseri,
lu me pinseri u ventu si li porta,
da me bucca sulu nu parrari,

…ffr… …ffr… …prrrrè… …prrrrè…

Sulu mi sentu, ma parti di stu munnu.
E lu me cori scoppia quannu l’acqua sta arrivannu,
respiru forti, e forti è l’aria ’nta vaddata,
e ’nta vaddata sfoga lu me cantu…

“A ’nchiana e scinni ca l’anciulu vinni…”
___________________________________________________________________

Trova l'oro

Ehi, voi truvari nu tesoru?
“Domanda di Santa Venera”.
All’altari maggiori aunni teni li pedi lu parrinu,
scava chi trovi na balata, rompila chi troverai na porta,
rumpila chi troverai ’nu scrignu, iaprila chi trovi lu tesoru,
rubini, smeraldi, argentu e oru.

Ehi, voi truvari nu tesoru?
“Domanda della grutta di lu cornu”.
Alla grutta s’arriva cu dudici scaluni,
scaluni di pietra intagliata, rumpilu lu settimu scalinu,
rumpilu lu decimu scaluni, rumpilu chi trovi lu tesoru,
scudi di Francia, calici, aneddi e cateni d’oru.

Vai alla chiesa di lu boscu e cerca intorno i cinque monasteri,
guarda a ponente e un albero troverai.
Ora fai tre passi verso mezzogiorno,
troverai tre croci, una due e tre,
scava quattro palmi e troverai un palmento,
trasi senza scantu, petri oru e argentu,
o tempu di lu moru, fu misu stu tesoru.

“Domanda della mandra delli cervi”.
Cerca lu casali aunni c’è nu pozzu,
cunta deci passi, che troverai un altare,
’nto menzu c’è na petra a forma i menza luna,
rompila chi troverai un passaggiu
e a fini i sta segreta na porta cu na scritta,
setti cincu e cincu, setti cincu e tri,
perli quantu un’ovu, chi gran tesoru.

E ora a travatura di Monti Scuderi,
ma attentu chi ’cca c’è puru la magia.
In una sola notte di luna piena,
filerai con un parrino, un tovagliolo di lino,
poi dovrai pescare e portare al monte
i pesci ancora vivi di Scaletta e Capo Alì.
E ora stai accorto che prima che spunta il sole,
entrato nella grotta, incontrerai un serpente,
chistu si ietta in coddu e tuttu ti leccherà,
ma non provare schifo e non pregare i santi,
succedunu brutte cose e tutto si perderà,
’na fimmina bellissima appressu apparirà,
e ora il sacerdote con le preghiere magiche
e le strategie malefiche l’incantesimo romperà.
Adesso il piombo in oro si trasformerà…

Cercalo, cercalo, cercalo, c’è veramente l’oro,
cercalo, cercalo, cercalo, è dentro te,
credici, credici, credici, c’è veramente l’oro,
credici, credici, credici, è dentro te
Funziona l’alchimia…
___________________________________________________________________

U lupu e a luna

Io sugnu ccà, u lupu è ddà, e a luna ’nta lu cielu…
nesci di ddà, nesci di ccà, i livanti, i punenti…
nun si capisci nenti!

Pigghiatila ’sta luna, camina sempri intorno
Ferratela ’sta luna, cummina sempre guai

Ma chi cancia?
U munnu gira sempri, gira, gira…e non cancia mai.
E sai picchì? Picchì…
___________________________________________________________________

Non toccate gli Angeli

Non tuccati l’anciuli, non tuccati,
’ca ’nte mani vi resta la cira.
Non toccate st’angeli di piuma,
ca so’ carne profuma e tocca l’anima.

Io sono qui e sono una stella.
Io salto di nuvola in nuvola
Io con la luna gioco all’acquilone
Io con un battito d’ali posso arrivare fino al sole.
…e vola l’anima!

Quando veniamo qui sulla terra,
ognuno di voi ha il suo cammino.
Quando torniamo via dalla terra,
ognuno di noi ha un luogo di luce.
___________________________________________________________________



Pagina 4 di 5___________________<< 1 2 3 4 5 >>

Lista eventi