Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

martedì 27 ottobre

STATISTICHE

Visitatori : 3470563

Pagine visitate : 92374451

Utenti connessi : 39

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Personaggi


Indietro

Guido Ghersi
[ Messina 02/08/1890 , Messina 05/10/1959 ]


Guido Ghersiompleta gli studi liceali a Palermo e a Messina milita giovanissimo tra gli anarchici. Dopo essere scampato al disastro del 1908 lascia la città per frequentare l'Università di Roma.
Segue prima i corsi di matematica e poi quelli più connaturali di filosofia, alunno di Bernardino Varisco. Stringe amicizia con il pittore Amerigo Batoli ed il poeta Vincenzo Cardarelli ed inizia a frequentare gli ambienti intellettuali di punta e il caffè Aragno.
Scoppiata la prima guerra mondiale, vi partecipa valorosamente, e al ritorno inizia una lunga crisi interiore che lo porta ad avvicinarsi verso la cultura cattolica.
Collabora per diverse riviste come «Valori Plastici», «Secolo nostro», «l'Eco del mattino» e al «Notiziario e alla Gazzetta del Sud» e partecipa al movimento della Ronda, con Antonio Baldini e Vincenzo Cardarelli.
Conosce Giorgio La Pira, amico che ritroverà anche dopo il rientro a Messina. del 1922, quando inizia a collaborare all'«Eco della Sicilia e della Calabria» e al periodico «Albatro», e fa pubblicare a Giorgio La Pira i suoi primi articoli .
ra il 1933 e il 1934 finisce di scrivere il suo primo libro, «La città e la selva», a metà fra romanzo e saggio, con riferimenti polemici alla situazione politica del tempo, e per questo pubblicato soltanto nel ’83
Insegna prima al collegio dei gesuiti e per qualche tempo all'Università di Messina. Collabora a diversi periodici di carattere filosofico quali «Teoresi».
Sue opere:

  • Mussolini fabbro dello Stato,
  • Saggio sulla relazione,
  • La dottrina del pensabile,
  • I beni nuovi,
  • La città e la selva.

 

Indietro