Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

martedì 26 maggio

STATISTICHE

Visitatori : 3406286

Pagine visitate : 90103972

Utenti connessi : 9

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Lista eventi

Camaro Idolo «Il Mito» (2500 a. C.)

 

ella valle alta del torrente Camaro, in contrada Luce sono stati trovati dei reperti neolitici.
Il ritrovamento è avvenuto sorvegliando gli scavi per la costruzione del complesso edilizio del gruppo Berlusconi «Il Mito».
Dopo i primi sopraluoghi e sondaggi, sono stati eseguiti due scavi, 1992 e 1996, in entrambi i casi venne ritrovato un reperto in pietra a forma di violino. Quello ritrovato nella prima indagine archeologica è alto 11 centimetri ed è privo della parte alta, l’altro è di soli 7 cm ma è più completo. L’indagine al radiocarbonio, condotta sugli oggetti, li ha datati alla prima metà del III millennio a.C.


Camaro Idoloa forma di violino e l’età dei manufatti collegano la storia di Messina con quella delle Cicladi e del Mar Egeo, perché simili per forma, stile e tecnica di lavorazione ad esemplari analoghi delle isole dell'Egeo e dell'Anatolia. Tutto ciò oltre a essere testimonianza dei traffici marittimi in età preistorica, dimostrano che nella prima età del Rame, intorno al 2500 a. C., abitanti di quella zona si spinsero fino a Camaro e qui si insediarono.
ul posto sono stati rinvenuti resti di ceramica della cultura di Piano Conte e la presenza dei piccoli idoli potrebbe indicare che la zona era un'antica area di culto. Il sito ha lasciato tracce anche dell’alimentazione di quelle genti. Infatti sono state ritrovate buche con tracce di fuoco e resti di caprini, maiali, buoi e cani.

Lista eventi