Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

martedì 26 gennaio

STATISTICHE

Visitatori : 3514724

Pagine visitate : 93848729

Utenti connessi : 26

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Lista eventi

Basilio Reale
[ Capo d’Orlando (Messina) 22/11/1934 , ]


Basilio RealePoeta, psicoanalista ha esordito nel 1956 con la raccolta «Forse il mare» , seguita nel 1956 da «Le quotidiane abitudini» e nel 1963 dala terza raccolta, intitolata «La vita attiva».
Raggiunge la piena maturità artistica con la raccolta del 1968, «I ricambi» . Dopo un lungo periodo di silenzio pubblica nel 1989 «L’esistenza amorosa» (’89) e «Travasare il miele» nel 1996. Nel 2000 ha raccolto il suo lavoro in versi di quarantacinque anni nel libro «La balena di ghiaccio», accompagnato da un breve saggio di Emanuele Trevi.
La poesia di Reale si caratterizza per la lucidità del dettato, per l’acutezza dell’intelligenza che si esprime in una parola secca, scandita, ironica, ma capace di assorbire con naturalezza elementi vari e concreti del suo tempo. Vivo e a volte anche emozionante il modo in cui propone la realtà degli anni del boom. Notevole, per la fermezza d’accenti, la testimonianza di dolore e amore che ci viene da testi più recenti. Per certi aspetti, la sua poesia si avvicina a quella di autori della generazione precedente come Luciano Erba, Nelo Risi, e il suo conterraneo Bartolo Cattafi.
Psicanalista, ha pubblicato testi di analisi psicanalitica: Sirene siciliane (1986), Le macchie di Leonardo (1998). Il Reale vive a Milano


Cedo al tuo abbraccio
e dissolti i miei confini
sono uno con te,
mare, specchio del mondo.
Montagne d’acque immote
E sovrumani silenzi…
___________________________________________________________________

L’ironia – mio vizio mia
allegria – che ti colpisce
come un sasso di striscio
è il modo più diretto che so
di dirti che mi sei cara.
(il quanto si vedrà).
Dirtelo teneramente? A che pro?
Aspettati dell’altro, sennò.
___________________________________________________________________

Ci sono già i ricambi, come
mani gambe
cuori di plastica arterie di nailon
minuscole telecamere
capaci di rendere la vista,
batterie collocate nello stomaco…
___________________________________________________________________

Comincia quest’altro giorno
col rumore dell’acqua del gabinetto
stridono serrande e ribolle il caffè.
Comincio da tutti i redditi soggettivi
all’imposta mobiliare, non ho
pazienza né forza
di volontà. Cosa volete da me?
A nulla serve suonare il piano…
___________________________________________________________________

Non fosse per le quotidiane
abitudini: lavorare, dormire, desinare,
le cronache sportive il lunedì,
la donna che richiede la sua parte
di te che le appartiene per contratto,
il viaggio che pensi di effettuare
questa o l’altra domenica a Cremona,
come potresti ora porre un limite
al tuo dubbio di esistere?
___________________________________________________________________

Lista eventi