Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

lunedì 13 luglio

STATISTICHE

Visitatori : 3419447

Pagine visitate : 90731017

Utenti connessi : 30

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Rimestanze


Indietro

Enrico ScipioneScipione Enrico
[ Messina 1592 , Messina 1670 ]

Itene in ver gli etnei famosi ardori,
Meste mie rime, e trapassate i monti,
Che i vanni vi daranno agili e pronti
Quelli ch'avete in sen focosi amori.
Ivi a un fiume gentil copia d'umori
Voi di pianto darete amari fonti,
Ivi a una bella manifesti e conti
Farete del mio sen gli empi dolori.
Ditele ancor, che s'ella un tempo innanti
De' bassi inchini miei tributo avea,
Or si degni accettar sospiri e pianti.
E se pria sue bellezze in questo petto,
Puro speglio di fé, mirar solea,
Ora specchi nel Sole il vago aspetto.

da Sonetti


___________________________________________________________________

Da l'ardente desir acceso e spinto
M'inalzo, e a mirar voi quest'occhi affiso,
Ma poscia in terra son, lasso, respinto
Al folgorar del vostro irato viso.
Ma intrepido poi sorgo a l'improviso,
Anteo d'amor, a risguardarvi accinto,
E se di novo poi cado conquiso,
M'ergo di novo, e non rassembro vinto.
S'ancidermi volete, indarno oprate
Ch'io dal bel volto, onde l'ambrosia piove,
Lungi dimori, e giri il guardo altrove.
Ma, se del mio morir la via bramate,
Stringetemi nel sen, come già feo
Ercole il valoroso al fiero Anteo.

da Sonetti


___________________________________________________________________

Per negarmi il saluto, anco negate,
O superba fierezza, il vago aspetto,
Empia, che per orgoglio, e per dispetto
Vago e cieco Cupido esser mostrate.
Infelici miei spirti, a che sperate
Da quest'empia beltà gusto perfetto,
Se d'un saluto il picciolo diletto
Da questa aspra tiranna invan bramate?
Cieco amante son io, pur cieco è Amore,
E negando il saluto, e 'l bel sembiante,
Cieco l'Idol si fa di questo core.
Così tutti tre siamo in un istante,
Per natura, per odio, e per ardore,
Cieco Amor, cieca amata, e cieco amante.

da Sonetti


___________________________________________________________________

Tra vel serico e nero, i membri e 'l viso
L'Idol mio nascondea, ma rassembrava
Nera nubbe d'Amor, che balenava
Con lampi de' begli occhi un dolce riso.
Occultarsi tra nebbie emol cercava
Sovra l'alto orizonte il sole assiso,
E 'l puro azzurro suo, per vago aviso,
Celar tra fosci ammanti il ciel bramava.
Ella tra 'l nero vel notte parea,
Ove lo sguardo de' begli occhi amati,
Fatte stelle d'Amor, dolce splendea.
Novo e contrario Amor: quello scoperti
Porta i bei membri, e gli occhi suoi velati,
Questo i membri velati, e gli occhi aperti.

da Sonetti


___________________________________________________________________

Lasso, qual dotto, ohimè, fabro o scultore
Ti feo di vago, e teneretto argento,
Donna gentil, su 'l delicato mento
Quella pozzetta, ove s'appiatta Amore?
Èvaso pien d'un amoroso ardore,
Che ben sue fiamme in mezzo l'alma io sento;
O pur ferètro, ove di vita spento
Ben tosto giacerà l'egro mio core ?
O in te, sasso d'Amor, così è stillato
L'infelice mio pianto a poco a poco,
Ch'un fosso sì gentil forse ha formato?
No, no: vallo sei tu, ch'ha figurato
Amor per custodir, quasi per gioco,
L'amoroso castel del labro amato.

da Sonetti


___________________________________________________________________

Questa, che varie stelle ha in sé distinte,
Veste, ch'al nobil viso aggiunge onore,
De le stelle è trofeo, ch'a lo splendore,
Donna gentil, de' tuoi begli occhi hai vinte.
O pur hai tante luci, Argo d'Amore,
Quasi a scorno d'Amor, in te dipinte,
O ne' bei fregi tuoi superba hai finte
Le piaghe onde per te languisce il core?
Or che schermo s'avrà, se d'ogni intorno
Vibra il bel corpo tuo fiamme fatali,
Di tante stelle, e tante faci adorno?
Che, se dritti Amor cieco i dardi tira
A l'alme, or che faran spinti gli strali
Da questo Amor, che con mill'occhi mira?

da Sonetti


___________________________________________________________________



Pagina 1 di 19___________________1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 >>

Indietro