Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

domenica 17 ottobre

STATISTICHE

Visitatori : 3652443

Pagine visitate : 98673585

Utenti connessi : 38

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Rimestanze


Indietro

Salvatore ArcidiaconoArcidiacono Salvatore
[ Messina 1923 , ]

DISINCAGLIO

In sogno mi sono apparso
un relitto incagliato.
Disperatamente tentavo
il disincaglio, mentre l'onda
implacabile, testarda
su di me si frangeva.

da Solino Blu


___________________________________________________________________

L'ALTARE DEL MONDO

II mare sembra stasera
un grande altare
il vento suono d'organo
e luce fioca di ceri
appaiono le stelle.
Sosto quale nave alla fonda
e ribolle come risacca
la ciurma dei miei pensieri.
In questa azzurra distesa
agguanterò il mio attimo fuggente.
Su questo altare del mondo
si accenderà un giorno
immarcescibile la mia teda.

da Solino Blu


___________________________________________________________________

L'IRA DEL MARE

Ascolta:
rabido è il vento
l'onda un fendente
la pioggia schioda paratie.
Avevi mai visto il mare
così violento?
Tu che lo hai provocato
navigando con navi morte
sapevi che col mare non si bara
e chi l'oltraggia
è nemico degli dei?
Navi morte: vecchie carrette.

da Solino Blu


___________________________________________________________________

ALLA FONDA

Tremenda è questa attesa
mentre il vento sibila sinistro
e fuori tuona il batuque.
Tanti pensieri bruciano la mente
ne custodisco il fuoco
come in un turibolo
e mi chiedo, mi chiedo
se per me verrà un segno,
una risposta, un grido.
Ma tutto è silenzio
e nulla vedo
se non la mia nave alla fonda
che freme nell'anelito a salpare.

da Solino Blu


___________________________________________________________________

ALLONTANAMI DA QUI

Allontanami da qui
dove non si addenta più
la terra ai promontori
e l'umanità è autofagica.
Fa che io non avverta più
lezzo di gramigna o saponaria
ma odori di salso e alghe.
Donami un sudario
portami in alto mare
e del mare fa il mio cenotafio.

da Solino Blu


___________________________________________________________________

SE MINUTA E LA CREPA

Se minuta è la crepa
aggotta pure,
forse ti salvi
forse qualcuno
presterà un soccorso
per ripagarsi col carico che resta.
Ma se larga è la falla
non sperare in sostegni.
Questo mondo corrotto,
che fa del sangue dell'uomo
il proprio mare,
non presta aiuto
se non ricava mercede.

da Solino Blu


___________________________________________________________________



Pagina 2 di 6___________________<< 1 2 3 4 5 6 >>

Indietro