Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

sabato 21 settembre

STATISTICHE

Visitatori : 3240988

Pagine visitate : 87547101

Utenti connessi : 7

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Nel Tempo............................


Indietro

0/0/1978


Giorgio Mondadori fonda Il Mattino di Padova e la Tribuna di Treviso.

1/1/1978


Entrano in vigore le nuove tariffe RC-Auto e viene eliminata la tariffa “sconto-anticipato”.

2/1/1978


Perdura la siccità e a Palermo 500.000 persone sono senza acqua. E' la prima città europea a trovarsi in una situazione così grave.

2/1/1978


In Vietnam si registrano duri 1scontri alla frontiera con la Cambogia.

3/1/1978


Tensione per i mercati valutari: il dollaro perde terreno soprattutto nei confronti del franco

1/2/1978


In Olanda 5 bambini intossicati dal mercurio contenuto in arance provenienti da Israele. E' un commando palestinese a rivendicare l'azione.

2/2/1978


In Spagna vengono depenalizzati l ’adulterio e il concubinaggio.

3/2/1978


Muore il filosofo Remo Cantoni, aveva 64 anni.

9/2/1978


Muore all’età di 85 anni uno dei simboli del ciclismo italiano: Costante Girardengo.

9/2/1978


Muore Herbert Kappler, l’ufficiale nazista che ordinò l’eccidio delle Fosse Ardeatine. Era evaso l’anno precedente dall’ospedale militare del Celio, a Roma.

10/2/1978


La facolt à di sociologia di Trento viene sgomberata dai carabinieri. Era stata occupata ieri da un gruppo di studenti.

10/2/1978


Il democristiano Piersanti Mattarella viene eletto presidente della Regione Sicilia.

11/2/1978


Maltempo in Italia settentrionale. Si registrano vittime e molti danni.

13/2/1978


Grave situazione al Cotugno di Napoli per l'agitazione del personale paramedico.

14/2/1978


Il sindacato CGIL approva la politica di rigore annunciata dal suo segretario generale Luciano Lama, nel corso di un’intervista pubblicata dal quotidiano “La Repubblica”

14/2/1978


Muore Giuseppe Pasquale, presidente del FIGC negli anni ‘60.

14/2/1978


Le Brigate Rosse uccidono il magistrato romano Riccardo Palma, direttore generale degli istituti di pena e prevenzione.

15/2/1978


Leon Spinks batte Muhammad Ali e si incorona campione del mondo dei pesi massimi di boxe. Alì aveva conservato il titolo per 7 anni, mentre lo sfidante aveva alle spalle solo 7 incontri da professionista.

16/2/1978


Il terrorismo dell ’ultrasinistra ferisce alle gambe un funzionario dell’ufficio personale dell’Alfa Romeo di Milano.

17/2/1978


Vengono pubblicati i dati sulla criminalità in Italia durante l’anno precedente: ci sono stati 75 sequestri di persona, e 2128 azioni di terrorismo.

18/2/1978


Il presidente del Senato Fanfani invita le forze politiche a stringere i tempi per la formazione del governo.

18/2/1978


L’IRA fa esplodere un ordigno in una sala da ballo di Belfast, in Irlanda, che causa numerosi morti.

20/2/1978


Il governo di Cipro accusa l ’Egitto di avere violato i confini dell’isola e rompe i rapporti diplomatici.

21/2/1978


Una guardia giurata, Franco Battagliarin, muore in un attentato alla sede del Gazzettino di Venezia.

22/2/1978


Alla vigilia delle elezioni in Francia la destra promette un salario minimo garantito di 2400 franchi: identica promessa era stata formulata 3 mesi prima dai partiti della sinistra.

24/2/1978


In Jugoslavia il Maresciallo Tito incontra il presidente del Parlamento Europeo, ed auspica rapporti più stretti con l’Europa dei 9.

26/2/1978


“I comunisti dovranno essere conservatori e rivoluzionari insieme” lo dice Berlinguer a Torino.

28/2/1978


Il presidente DC Aldo Moro si dichiara contrario alle elezioni anticipate.

1/3/1978


Un’operazione antisequestri porta all’arresto di 11 banditi dell’anonima calabroromana.

2/3/1978


Nel cimitero svizzero di Corsier Sur Vevey vengono trafugate le spoglie dell'attore Charlie Chaplin.

3/3/1978


La Corte Costituzionale respinge la richiesta di libertà provvisoria per Ovidio Lefebvre considerato uomo chiave nello scandalo Lockheed.

4/3/1978


Hua Kuofeng viene confermato primo ministro dall’Assemblea Popolare Nazionale cinese.

5/3/1978


Muore l’autore di “Parlami d’amore Mariù” e centinaia di altre canzoni italiane di successo. Cesare Andrea Bixio era nato a Napoli 76 anni prima.

8/3/1978


Manifestazione a Roma per la festa della donna: per le strade sfilano 50.000 donne.

9/3/1978


Si apre il processo al capo delle Brigate Rosse: Renato Curcio e ad altri 47 estremisti.

10/3/1978


Le Brigate Rosse uccidono a Torino il maresciallo di PS Rosario Berardi, aveva partecipato a due importanti azioni antiterrorismo. Lascia 5 figli.

11/3/1978


Andreotti forma il suo 4° governo monocolore DC. Con il sostegno di comunisti, socialisti, socialdemocratici e repubblicani. E’ la prima volta che i comunisti fanno parte della maggioranza. E’ anche stata la più lunga crisi di governo del dopoguerra, durata 54 giorni.

11/3/1978


Raid palestinese nei pressi di Tel Aviv. Si impossessano di 2 autobus affollati. Negli scontri muoiono 43 persone e 83 vengono ferite.

12/3/1978


Al primo turno delle legislative francesi, la sinistra ottiene il 50% dei voti, contro il 47% del centro-destra.

13/3/1978


Giuramento al Quirinale per il nuovo governo di Giulio Andreotti.

14/3/1978


Truppe israeliane invadono il sud del Libano, inizia la rappresaglia contro il raid palestinese dell’11 Marzo.

15/3/1978


Continua l’attacco di Israele al Libano, per sradicare le basi dei guerriglieri palestinesi. L’ONU deplora l’azione di Israele in cui sono stati impegnati 30.000 soldati.

16/3/1978


In via Mario Fani a Roma, un commando delle Brigate Rosse sequestra l ’on. Aldo Moro. Nell’azione vengono barbaramente trucidati i 5 agenti della sua scorta: Domenico Ricci, Oreste Leonardi, Raffaele Inozzino, Giulio Rivera e Francesco Zizzi.

17/3/1978


Iniziano le ricerche del presidente della DC Aldo Moro rapito dalle BR. Perquisizioni casa per casa a Roma nelle zone Camilluccia e Balduina.

18/3/1978


Il nuovo singolo dei Bee Gees “Night Fever” arriva al primo posto delle classifiche di vendita.

18/3/1978


Le Brigate Rosse fanno ritrovare un volantino ed una foto del sequestrato on. Aldo Moro, annunciandone il “processo”. Nella caccia ai terroristi viene impiegato anche l’esercito.

19/3/1978


L’ONU decide l’invio dei “Caschi blu” in Libano per fronteggiare lo scontro tra israeliani e palerstinesi.

20/3/1978


Le elezioni amministrative vengono vinte dal centro-destra che si aggiudica 291 seggi. 200 vanno all’opposizione composta da socialisti, comunisti e radicali.

21/3/1978


Maggiori poteri alle forze dell’ordine: fermo di polizia, interrogatori senza avvocato, intercettazioni telefoniche. Nuove pene per il sequestro politico: fino all’ergastolo nel caso che l ’ostaggio muoia. Sono le nuove misure antiterrorismo approvate dal Consiglio dei Ministri.

22/3/1978


A Madrid viene ucciso Jesus Haddad, direttore generale degli istituti di pena. L’azione è rivendicata da una sigla sconosciuta: “Brigate Rosse di Francoforte”.

23/3/1978


I sindacati appoggiano la politica antiterrorismo del governo, purchè vengano fissati i termini temporali.

24/3/1978


A Torino le Brigate Rosse feriscono l’ex sindaco democristiano Giovanni Picco.

25/3/1978


Le Brigate Rosse fanno ritrovare un secondo comunicato nel quale confermano di voler processare l’on.Aldo Moro, rapito il 16 Marzo.

26/3/1978


Viene liberato in Francia il barone Edouard Jean Empain, rapito il 23 gennaio.

27/3/1978


Traffico intenso ed incidenti caratterizzano il weekend di Pasqua. Il bilancio è di 13 morti e 94 feriti.

27/3/1978


In Giappone duri scontri tra dimostranti e polizia durante una manifestazione contro l’apertura del nuovo aeroporto internazionale di Tokyo. 115 persone vengono arrestate.

28/3/1978


Terremoto con varie scosse del 5° grado Mercalli nello spoletino. Lievi i danni.

29/3/1978


A Torino Bettino Craxi inaugura il 41° Congresso del Partito Socialista Italiano.

29/3/1978


Terzo comunicato delle Brigate Rosse, a cui viene acclusa una lettera autografa di Aldo Moro, nelle mani dei terroristi dal 16 Marzo.

30/3/1978


La Democrazia Cristiana esclude qualunque possibilità di trattativa con i brigatisti rossi che tengono in ostaggio l’on.Aldo Moro.

31/3/1978


Il Vaticano dichiara ufficialmente la disponibilità ad intervenire per la soluzione del rapimento di Aldo Moro.

1/4/1978


Il produttore cinematografico e marito di Sofia Loren, Carlo Ponti, è accusato di esportazione di valuta. Avrebbe spedito in Francia e Svizzera 20 miliardi di lire. Impossibile l’arresto perchè si trova all’estero.

2/4/1978


A conclusione del congresso socialista di Torino, Craxi viene confermato segretario.

2/4/1978


Va in onda la prima puntata del telefilm simbolo del periodo: “Dallas”.

3/4/1978


L’annuale premiazione degli Oscar è alla 50esima edizione. 10 nominations per “Guerre stellari”, ma vince solo per gli effetti sonori e visivi, miglior colonna sonora e musica originale, montaggio, costumi e direzione artistica. Miglior regista è Woody Allen per “Annie Hall”, e per lo stesso film Diane Keaton è la migliore attrice.

3/4/1978


La Comunità Economica Europea firma un accordo commerciale di 5 anni con la Cina.

4/4/1978


Il presidente DC Aldo Moro, sequestrato dalla Brigate Rosse, invia una lettera a Benigno Zaccagnini in cui chiede di effettuare uno scambio di prigionieri.

4/4/1978


Alla Camera dei Deputati, il Capo del Governo Giulio Andreotti conferma che non si può patteggiare con i terroristi.

5/4/1978


Il presidente americano Carter decide di rinviare ogni decisione riguardo la bomba al neutrone.

6/4/1978


A Napoli viene scoperto un covo di terroristi. 4 persone vengono arrestate, e si sequestrano armi, ricetrasmittenti e targhe automobilistiche false.

7/4/1978


Vertice europeo a Copenaghen. Terrorismo ed economia i temi dell’incontro dei 9.

8/4/1978


Per lo sciopero dei piloti aderenti all’ANPAC, il traffico aereo italiano è paralizzato.

9/4/1978


All’apertura del processo per lo scandalo Lockheed è assente Ovidio Lefevbre, uno dei principali imputati. Il processo riguarda le tangenti per la fornitura degli aerei Hercules.

10/4/1978


Le Brigate Rosse fanno pervenire a Genova, Roma, Milano e Torino un verbale del processo a cui hanno sottoposto l’onorevole Aldo Moro.

10/4/1978


La Corte Costituzionale allargata a collegio penale, avvia il processo per lo scandalo Lockheed.

11/4/1978


Lorenzo Cotugno, guardia di custodia, viene ucciso in un agguato terrorista. Nello scontro a fuoco la polizia ferisce e cattura un componente del commando, Cristoforo Piancone.

14/4/1978


Cristoforo Piancone, ferito a Torino durante l’assasinio di Lorenzo Cotugno, si proclama appartenente alle Brigate Rosse.

14/4/1978


La Camera approva la legge sull’aborto con 308 voti favorevoli e 275 contrari.

15/4/1978


In un comunicato le Brigate Rosse affermano la chiusura del “processo” all’onorevole Aldo Moro e la sua condanna a morte.

15/4/1978


Una frana sulla Bologna-Firenze causa uno scontro fra due treni. Muoiono 47 persone e altre 120 restano ferite.

16/4/1978


Scossa di terremoto con epicentro nelle isole Eolie. Danni nel messinese dove il sisma ha raggiunto gli 8 gradi della scala Mercalli. Muoiono 5 persone.

17/4/1978


La Caritas Internazionale e Amnesty International si dichiarano pronte ad intervenire in favore dell’onorevole Aldo Moro, prigioniero delle Brigate Rosse.

18/4/1978


Le Brigate Rosse annunciano la morte di Aldo Moro e la presenza del suo corpo nel lago della Duchessa (tra il Lazio e l’Abruzzo). Scattano le ricerche con elicotteri, reparti speciali e sommozzatori.

18/4/1978


In via Gradoli a Roma, per una perdita d’acqua, viene scoperto un covo delle Brigate Rosse. La zona era stata “rastrellata scrupolosamente” il mese precedente. Potrebbe essere stato il carcere di Aldo Moro.

19/4/1978


Continuano le ricerche del corpo dell’on.Moro nei pressi del lago della Duchessa in seguito al messaggio delle Brigate Rosse.

20/4/1978


Un Boeing 707 delle linee aeree coreane precipita nel nordovest della Russia, abbattuto da un intercettore sovietico per violazione dello spazio aereo. Muoiono 2 persone.

20/4/1978


Le Brigate Rosse annunciano che l’on. democristiano Aldo Moro, rapito il 16 marzo è vivo, e pongono come ultimatum per la sua liberazione, il rilascio di alcuni terroristi.

20/4/1978


Francesco Di Cataldo, maresciallo delle guardie di custodia, viene ucciso a Milano dalle BR.

21/4/1978


Stati Uniti e Unione Sovietica si incontrano per affrontare i temi di SALT 2, il trattato per la limitazione delle armi strategiche.

22/4/1978


Il Partito Comunista spagnolo approva la mozione per l’abbandono del leninismo.

23/4/1978


A Salisburgo nasce l’Unione Democratica Europea, composta da 20 partiti conservatori e di centro di 15 paesi europei.

24/4/1978


Tutte le forze politiche rispondono negativamente alla richiesta delle Brigate Rosse per uno scambio di prigionieri: l’on. Aldo Moro contro Renato Curcio e altri 12 terroristi.

26/4/1978


Lo sciopero dei sindacati autonomi causa gravi disagi in aeroporti e ospedali.

26/4/1978


Muore Mario Castellani, attore italiano famoso soprattutto per il ruolo di "spalla" di Toto' in diversi film.

27/4/1978


Un colpo di stato rovescia il regime del principe Mohammed Daud in Afghanistan. Si insedia un Consiglio rivoluzionario militare.

28/4/1978


Il presidente del Consiglio Andreotti in un discorso al paese ribadisce il rifiuto delle istituzioni a qualunque trattativa con le Brigate Rosse.

5/5/1978


A 51 giorni dalla strage di via Fani a Roma, le Brigate Rosse, nel 9° comunicato, annunciano la conclusione della battaglia con l’esecuzione della sentenza nei confronti dell’On.democristiano Aldo Moro.

8/5/1978


L’alpinista italiano Reinhold Messner, accompagnato da Peter Habeler, raggiunge la vetta del monte Everest senza l’ausilio di bombole d’ossigeno.

8/5/1978


Viene ritrovato il cadavere dilaniato di Giuseppe Impastato, 30 anni, animatore di Radio-aut. Impastato conduceva una fitta campagna contro il boss mafioso di Cinisi, Tano Badalamenti.

9/5/1978


Dopo 55 giorni nelle mani delle Brigate Rosse, il cadavere del presidente democristiano Aldo Moro viene ritrovato nel bagagliaio di una Renault rossa, in via Caetani a Roma, nei pressi delle sedi della DC e del Partito comunista. Commosse manifestazioni in tutto il Paese che risponde con fermezza al terrorismo.

10/5/1978


Viene approvata la legge 180 che abolisce i manicomi.

10/5/1978


A Torrita Tiberina vicino Roma, viene sepolto l’On.Aldo Moro, assassinato dalle Brigate Rosse dopo quasi 2 mesi di prigionia. Alle esequie, come richiesto dallo statista, partecipa solo la famiglia.

10/5/1978


Il ministro degli Interni Francesco Cossiga, si dimette dall’incarico.

11/5/1978


La tomba di Aldo Moro a Torrita Tiberina è meta di pellegrinaggio da parte di una folla commossa.

12/5/1978


Negli Stati Uniti viene stabilito che non si potranno pi ù dare agli uragani solo nomi femminili.

13/5/1978


Nella Basilica di S.Giovanni in Laterano a Roma, Papa Paolo VI celebra l’omaggio funebre per l’on. Aldo Moro ucciso dalle Brigate Rosse. Presenti le maggiori figure istituzionali e governative italiane e di 25 stati esteri. Non partecipa la famiglia.

14/5/1978


Prima giornata di votazioni per il rinnovo di 816 consigli comunali e 2 consigli provinciali.

15/5/1978


I risultati delle elezioni evidenziano un avanzamento della Democrazia Cristiana che raggiunge il 42,6% dei voti. Arretra il PCI: rispeto al 1976 perde il 9,2% e scende al 26,4%. Successo per il Partito Socialista che sale al 13,3%.

18/5/1978


Approvata in via definitiva la legge che regolamenta l’interruzione volontaria della gravidanza.

18/5/1978


Il campione mondiale di cliclismo Eddy Merckx annuncia il proprio ritiro dalle corse.

19/5/1978


La Camera dei Deputati approva a larga maggioranza (317 voti favorevoli e 36 contrari) l’azione del governo durante la vicenda del rapimento ed uccisione dell’on. Aldo Moro.

24/5/1978


Gli Stati Uniti ritirano il proprio ambasciatore a Santiago del Cile. Una pressione nei confronti del dittatore Pinochet perchè faccia luce sull’assasinio dell’ex ministro di Allende, Letelier, avvenuto 2 anni fa.

26/5/1978


In Friuli Venezia Giulia e in Val d’Aosta, le elezioni regionali fanno registrare il successo degli schieramenti autonomistici.

28/5/1978


Scompare il musicista e direttore d’orchestra Enrico Simonetti.

29/5/1978


Approvata al Senato la legge che regolamenta l’interruzione volontaria della gravidanza.

30/5/1978


Dopo il fallimento di ieri, altre 2 votazioni non sbloccano l’elezione del Presidente della Repubblica Italiana. I maggiori partiti sostengono i propri candidati “di bandiera”.

30/5/1978


In Cecoslovacchia vengono arrestati i 200 dissidenti sottoscrittori del documento per i diritti civili “Charta 77”. Tra essi figurano noti esponenti del mondo della cultura.

1/6/1978


Escono di prigione i fratelli Lefevbre, principali imputati nel processo per le tangenti della scandalo Lockheed. La cauzione di 150 milioni è garantita dagli appartamenti dei parenti.

2/6/1978


Muore lo storico presidente del Real Madrid: Santiago Bernabeu.

6/6/1978


A conclusione di una lunga battaglia condotta dal Partito Radicale e dalle organizzazioni femmiste, entra in vigore la legge che regolamenta l’aborto.

7/6/1978


Papa Paolo VI esorta i cattolici a mobilitarsi contro la legge italiana sull ’aborto, invitando medici e paramedici all’obiezione di coscienza.

11/6/1978


Nel referendum di ieri su legge Reale e finanziamento pubblico ai partiti l’affluenza alle urne è stata dell’81,4%.

11/6/1978


Tre bombe devastano la sede centrale del Club Med a Parigi.

12/6/1978


Il referendum su legge Reale e finanziamento pubblico ai partiti vedere prevalere i “no”, le leggi restano in vigore.

13/6/1978


A 34 giorni dalle dimissioni di Francesco Cossiga, il presidente del Consiglio Giulio Andreotti nomina Ministro dell’Interno il democristiano Virginio Rognoni.

14/6/1978


Il settimanale “L’Espresso” pubblica accuse di dichiarazioni fiscali falsate e attività di speculazione nei confronti del Presidente della Repubblica Giovanni Leone.

15/6/1978


Re Hussein di Giordania sposa la 26enne americana Lisa Halaby, che diventa regina Noor.

15/6/1978


Con un breve messaggio televisivo il presidente della Repubblica Giovanni Leone annuncia le proprie dimissioni, per difendersi privatamente dalle accuse di speculazione pubblicate ieri da "L'Espresso". Amintore Fanfani viene assume pro tempore la carica di Capo dello Stato.

16/6/1978


Debutta sul grande schermo la versione cinematografica di uno dei maggiori successi teatrali di Broadway: “Grease”, con John Travolta e Olivia Newton John.

17/6/1978


Il segretario del PSI Craxi, avanza la candidatura socialista per la formazione del governo.

19/6/1978


Viene rilasciato a Gela l’industriale cinematografico Niccol ò de Nora, rapito a Milano l’11 gennaio 1977.

19/6/1978


Debutta su 41 giornali americani, il gatto “Garfield” nato dalla matita di Jim Davis.

21/6/1978


Un commando delle Brigate Rosse uccide a Genova il commissario di Pubblica Sicurezza Antonio Esposito, ex dirigente dell’anti-terrorismo.

23/6/1978


In un incidente stradale muore il poeta Bruno Vilar, noto per avere sposato l’attrice Paola Borboni, più anziana di lui di quasi 40 anni.

23/6/1978


Condanna per 29 brigatisti rossi. E ’ questa la sentenza della Corte d’Assise di Torino, dopo 100 ore di camera di consiglio, per i reati compiuti tra il 1972 e il 73. Il capo storico delle Brigate Rosse, Renato Curcio, viene condannato a 15 anni.

24/6/1978


La nazionale italiana di calcio viene battuta dal Brasile per 2-1 e ottiene il 4° posto ai mondiali in Argentina.

29/6/1978


Iniziano le votazioni per designare il presidente della Repubblica.

30/6/1978


Non si sblocca l’elezione del presidente della Repubblica: altre due votazioni non portano risultati.

1/7/1978


Quarta votazione per eleggere il presidente della Repubblica. Si astengono i socialisti e i 335 voti ricevuti dal comunista Giorgio Amendola non sono sufficienti all’elezione.

2/7/1978


Altre due votazioni risultano inutili per l’elezione del presidente della Repubblica. Viene proposta la candidatura di Sandro Pertini, su cui convergono anche i partiti di sinistra.

3/7/1978


Prosegue l’odissea per l’elezione del presidente della Repubblica. Il settimo scrutinio è indecisivo e Sandro Pertini, per evitare spaccature, ritirala propria candidatura.

4/7/1978


Ancora due votazioni senza risultato per eleggere il presidente della Repubblica. Il PRI propone Ugo La Malfa, democratici, socialisti e liberali sono contrari.

6/7/1978


Ancora nulla di fatto nelle votazioni per l’elezione del Presidente della Repubblica.

6/7/1978


A Torino le Brigate Rosse feriscono Aldo Ravaioli, presidente del Comitato Piccola Industria.

7/7/1978


E’ ancora fumata nera nell’elezione del presidente della Repubblica, ma la maggioranza delle forze politiche converge sul nome di Sandro Pertini.

7/7/1978


A Genova le Brigate Rosse feriscono il vicedirettore dell’Intersind Fausto Gasparino.

8/7/1978


Dopo un travagliato iter Sandro Pertini viene eletto 7mo Presidente della Repubblica Italiana. Per giungere alla sua elezione sono occorsi 16 scrutini, nei 12 precedenti era in testa Giorgio Amendola.

9/7/1978


Il neo-eletto Sandro Pertini presta giuramento come settimo presidente della Repubblica Italiana. Nel messaggio al Parlamento, esorta gl’italiani alla concordia nazionale.

10/7/1978


Due treni di pendolari si scontrano frontalmente sulla circumvesuviana. Nella sciagura perdono la vita 13 persone.

11/7/1978


A Tarragona in Spagna, 216 persone muoiono per l’esplosione di un’autobotte di propilene.

12/7/1978


Tre killer uccidono l’avvocato milanese Giorgio Ambrosoli, liquidatore della Banca Privata Italiana di Michele Sindona.

14/7/1978


Il principale imputato nello scandalo Lockheed, Ovidio Lefevbre rivela di avere pagato una tangente da 560 milioni a Bruno Palmiotti, segretario dell’ex ministro Mario Tanassi.

15/7/1978


L’incendio in uno stabilimento chimico produce un composto altamente velenoso che si estende in una nube tossica sulla città di Trento.

20/7/1978


Il Tribunale nazionale boliviano annulla le elezioni del 9 luglio, a causa dei numerosi brogli.

21/7/1978


Varato il provvedimento di amnistia e indulto: riguarda i reati consumati entro il 31 dicembre ‘77.

25/7/1978


In Inghilterra nasce Louise Brown, la prima bambina concepita in provetta.

27/7/1978


Viene approvata la legge sull’equo canone, che stabilisce i prezzi massimi degli affitti.

27/7/1978


Grave incidente sulla Roma-Napoli. Un autotreno invade la corsia opposta e schiaccia 3 auto.Perdono la vita 6 persone.

28/7/1978


Approvato il disegno di legge per la nuova disciplina penale riguardo i reati tributari.

29/7/1978


Il Principato di Monaco è in festa per il matrimonio della principessa Carolina con Philippe Junot.

30/7/1978


A Belgrado si conclude il vertice dei paesi “non-allineati”.

1/8/1978


In Argentina un attentato al neocomandante della Marina causa la morte di 4 persone.

2/8/1978


La Commissione Sanità della Camera approva in via definitiva la legge che introduce il ticket sui medicinali.

2/8/1978


I brigatisti Nadia Mantovani e Vincenzo Gugliarda scompaiono dai due paesi dove si trovavano in libertà provvisoria.

5/8/1978


Il presidente del Consiglio Andreotti annunci in una intervista televisiva che l'Italia può uscire dalla crisi economica.

6/8/1978


Nella residenza estiva di Castel Gandolfo, muore Papa Paolo VI. Aveva 80 anni.

7/8/1978


Sindacati e imprenditori criticano il progetto del ministro del lavoro Vincenzo Scotti. La sua riforma del sistema pensionistico potrebbe rivelarsi catastrofica.

8/8/1978


Viene lanciata la sonda Pioneer Venus 2, che studierà l’atmosfera di Venere.

8/8/1978


All’inaugurazione della 42a fiera del Levante a Bari, il primo Ministro Andreotti si dice fiducioso sul futuro economico dell’Italia.

9/8/1978


Con una solenne cerimonia, il corpo di papa Paolo VI viene portato a Roma da Gastelganfolfo dove il pontefice è morto il 6 agosto.

10/8/1978


Al generale Carlo Alberto Dalla Chiesa viene affidato l’incarico di “superinvestigatore” per la lotta al terrorismo.

12/8/1978


Oltre centomila fedeli si radunano in Vaticano per l’estremo saluto a papa Paolo VI. Che viene sepolto nella basilica di S.Pietro.

14/8/1978


Guido Giannettini, l’agente “Zeta” del SID accusato della strage di P.za Fontana, esce dal carcere per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva.

16/8/1978


L’organizzatore di manifestazioni canore Ezio Radaelli viene accusato di detenzione a scopo di commercio, di opere pittoriche falsificate.

17/8/1978


Il primo ministro Andreotti in una nota ufficiosa alle agenzie di stampa, difende l’operato del governo, al centro di critiche provenienti da varie parti politiche.

18/8/1978


Il presidente della Repubblica Sandro Pertini, partecipa alla solenne cerimonia funebre in suffragio di Papa Paolo VI.

19/8/1978


Vittorio Emanuele di Savoia è stato arrestato in Francia per porto abusivo di armi e per il ferimento di un turista tedesco.

20/8/1978


Da Ponza dove si trovava al soggiorno obbligato, fugge con un motoscafo la nappista Silvana Innocenti.

22/8/1978


E’ soprattutto l’Italia del Sud a subire i più gravi disagi della nuova ondata di scioperi indetta dai sindacati autonomi dei ferrovieri.

23/8/1978


I guerriglieri sandinisti che da ieri tengono sotto controllo il palazzo nazionale a Managua, in Nicaragua, rilasciano donne e bambini, ma altre 500 persone restano sotto sequestro. Tra essi funzionari governativi e parlamentari.

25/8/1978


Riunione a porte chiuse nella Cappella Sistina in Vaticano. Centoundici cardinali dovranno eleggere il successore di Papa Paolo VI.

26/8/1978


Il cardinale Albino Luciani di Venezia, viene eletto 264esimo Papa della Chiesa Cattolica. Successore di Paolo VI, assume il nome di Giovanni Paolo I.

27/8/1978


Il presidente della Repubblica Sandro Pertini convoca al Quirinale il primo ministro Andreotti per constatare lo stato di salute del governo in carica.

28/8/1978


Alfredo Nobre da Costa viene nominato presidente del Portogallo.

30/8/1978


Un attentato danneggia il portale di bronzo alle Fosse Ardeatine, alla periferia di Roma.

1/9/1978


Il ministero del Tesoro decide la riduzione di un punto, del tasso di sconto, che passa così al 10,50%.

2/9/1978


La cantante Gloria Estefan (il vero cognome è Fajardo) sposa il suo primo ed unico fidanzato, Emilio Estefan Jr.

2/9/1978


In Cile la giunta militare decreta lo stato di assedio per le agitazioni avvenute nelle miniere nella provincia di El Loa, 13 lavoratori vengono arrestati con l’accusa di istigazione.

3/9/1978


Si insedia ufficialmente il 264esimo Papa della Chiesa Cattolica Romana, Giovanni Paolo I. Cerimonia senza fasto per Papa Luciani, primo pontefice a rinunciare all’incoronazione.

5/9/1978


Una bomba esplode sulla linea ferroviaria Bologna-Firenze. Viene divelto un metro di rotaia e solo un caso evita la strage.

29/9/1978


Nel suo appartamento in Vaticano, viene trovato morto Papa Giovanni Paolo I, ad appena 33 giorni dall’elezione alla più alta carica della Chiesa Cattolica Romana.

30/9/1978


A Beirut riprende con violenza l’attacco dei siriano contro i libanesi, nei quartieri sudoccidentali della città.

1/10/1978


Al comando del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, i carabinieri scoprono il covo di via Monte Nevoso a Milano e arrestano alcuni brigatisti rossi. Vengono rinvenuti documenti sul sequestro Moro.

3/10/1978


L’ETA, il gruppo terrorista di separatisti baschi, uccide a Bilbao in Spagna il tenente di vascello Francisco De Asis Diaz Zamorate. Il commando è composto da 4 uomini.

4/10/1978


Scompare da Catanzaro dove era al soggiorno obbligato, Franco Freda, imputato nel processo per la strage di piazza Fontana a Milano.

4/10/1978


In Vaticano si tiene la cerimonia funebre per Albino Luciani. Papa Giovanni Paolo I è stato trovato morto nel suo letto qualche giorno fa. Viene sepolto tra Giovanni XXIII e Paolo VI.

8/10/1978


Il musicista francese Jean Michel Jarre, sposa l’attrice Charlotte Rampling.

16/10/1978


Karol Wojtyla diventa Papa Giovanni Paolo II

24/10/1978


Inizia alla Camera il dibattito parlamentare sulla strage di via Fani a Roma e il rapimento-omicidio dell’onorevole Aldo Moro.

25/10/1978


Vasta operazione antiterrorismo della Digos. Sono 16 le persone arrestate con l’accusa di partecipazione a banda armata.

27/10/1978


Il premio Nobèl per la pace viene assegnato congiuntamente al primo ministro israeliano Begin e al presidente egiziano Sadat.

27/10/1978


A conclusione del dibattito sul terrorismo politico e l’uccisione dell’onorevole Aldo Moro, la Camera approva l’atteggiamento di non-negoziazione con i terroristi tenuto dal governo.

31/10/1978


Entra in vigore la legge sull’equo canone. Il prezzo degli affitti per uso abitazione diventa “amministrato”.

2/11/1978


Gli astronauti sovietici Vladimir Kovalionok e Alexandr Ivanchenkov rientrano sulla Terra dopo 140 giorni, ed il superamento di ogni record di permanenza nello spazio

7/11/1978


Proseguono le indagini per il rapimento e l’uccisione di Aldo Moro. Altri 11 arresti vengono eseguiti a Torino nell’aera di autonomia.

8/11/1978


In un agguato a Patrica in provincia di Frosinone vengono uccisi il procuratore capo Fedele Calvosa e i suoi due accompagnatori Giuseppe Pagliei e Luciano Rossi. L’azione viene rivendicata dai terroristi di Prima Linea.

9/11/1978


In una movimentata seduta del Consiglio Superiore della Magistratura, viene denunciato lo stato di isolamento dei giudici e vengono mosse accuse agli altri poteri dello Stato.

11/11/1978


In una sparatoria a Latina, i carabinieri del nucleo antiterroristico feriscono Paolo Sebregondi. Sarebbe coinvolto nella strage di Patrica dell'8 novembre.

12/11/1978


In un discorso a Trento il presidente del Consiglio Giulio Andreotti sottolinea i vantaggi dell’integrazione europea.

14/11/1978


Dopo un colloquio di un’ora con il primo ministro Andreotti, il presidente della Repubblica Sandro Pertini ritiene poco opportuno il rimpasto di governo, optando per la sostituzione del ministro dell’industria Donat Cattin, chiamato alla vicesegreteria democristiana.

15/11/1978


Il primo ministro italiano Andreotti si reca in visita a Tripoli, accolto dal leader libico Gheddafi e dal maggiore Jalloud.

15/11/1978


Muore l’antropologa Margaret Mead, studiosa del comportamento sessuale dei popoli della Polinesia e Nuova Guinea. Il suo lavoro più noto è “Sesso e temperamento in tre società primitive”.

16/11/1978


Il presidente egiziano Sadat illustra al governo italiano l’iniziativa per il rilancio del negoziato con Israele.

17/11/1978


L’architetto Carlo de Orsola viene ferito a Torino dalle “Squadre proletarie di combattimento”.

18/11/1978


Il governo spagnolo sventa un colpo di stato alimentato da ufficiali della polizia e della Guardia Civile. Il governo minimizza sul rischio corso dalle istituzioni.

19/11/1978


Suicidio di massa in Guyana. 900 adepti della setta Tempio del Popolo guidata da Jim Jones, si tolgono la vita ingerendo cianuro.

22/11/1978


Al largo della Malaysia affonda un’imbarcazione di profughi vietnamiti a cui è stato rifiutato l’approdo. Muoiono 200 passeggeri.

23/11/1978


In seguito ad una lunga serie di polemiche, il ministro dell’Industria Donat Cattin si dimette dalla carica di governo. All’origine dei diverbi l’incompatibilità con la carica di vicesegretario della Democrazia Cristiana.

28/11/1978


Dura protesta al Senato del democristiano Amintore Fanfani contro l’assenteismo dei parlamentari.

29/11/1978


Le riserve del presidente francese Giscard d’Estaing sulle questioni agricole, causano lo slittamento dell’entrata in vigore dello SME prevista per il 1 gennaio prossimo.

30/11/1978


Per la prima volta dopo 193 anni il quotidiano britannico Times sospende le pubblicazioni.

1/12/1978


Prima manifestazione di piazza in Iran dalla proclamazione della legge marziale. Sono in oltre 200mila a manifestare per le strade di Teheran.

3/12/1978


Referendum in Svizzera sull’istituzione di corpi di sicurezza e polizia speciale antiterrorismo. Il 56% vota contro il provvedimento approvato a maggioranza dal Parlamento Federale.

6/12/1978


Spagna alle urne per il referendum sulla nuova Costituzione del paese.

8/12/1978


In acque territoriali territoriali tunisine una motovedetta mitraglia un peschereccio di Mazara del Vallo, uccidendo un marittimo italiano.

8/12/1978


A Gerusalemme si spegne 80enne l’ex primo ministro israeliano Golda Meir.

9/12/1978


L’ambasciatore italiano a Tunisi protesta con il Ministero degli Esteri tunisino per il grave attacco di ieri ad un peschereccio di Mazara del Vallo in cui è morto un italiano.

10/12/1978


In Iran imponente marcia contro lo Scià. In quasi 2 milioni per le strade di Teheran, gli gridano di andarsene.

10/12/1978


In Iran imponente marcia contro lo Scià. In quasi 2 milioni per le strade di Teheran, gli gridano di andarsene.

11/12/1978


In Spagna i separatisti baschi sequestrano il presidente del consiglio di stato Antonio Maria Oriol y Urquijo.

11/12/1978


In Spagna i separatisti baschi sequestrano il presidente del consiglio di stato Antonio Maria Oriol y Urquijo.

12/12/1978


L’Italia decide di aderire allo Sme, il sistema monetario europeo approvato il 5 dicembre scorso. La Camera voterà domani la decisione del governo Andreotti.

12/12/1978


L’Italia decide di aderire allo Sme, il sistema monetario europeo approvato il 5 dicembre scorso. La Camera voterà domani la decisione del governo Andreotti.

13/12/1978


Con 270 voti favorevoli, 228 contrari e 53 astensioni, la Camera dei Deputati approva l’ingresso dell’Italia nel sistema monetario europeo.

15/12/1978


Annunciata la normalizzazione dei rapporti diplomatici tra Cina e Stati Uniti. I due paesi si scambieranno gli ambasciatori il prossimo 1 marzo.

21/12/1978


Un commando delle Brigate Rosse ferisce due agenti di scorta al capo dei deputati democristiani Galloni.

23/12/1978


Disastro aereo nei pressi dell’aeroporto palermitano di Punta Raisi. Si inabissa un Dc9 con a bordo 129 persone. Ne muoiono 108.

28/12/1978


In Iugoslavia il maresciallo Tito, esorta la popolazione a mobilitarsi per migliorare il funzionamento dell’autogestione ed aumentare la produttività.

31/12/1978


Precipita la situazione in Iran, dove le trattative per tornare ad un governo civile si fanno ulteriormente difficili.
Indietro