Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

mercoledì 20 febbraio

STATISTICHE

Visitatori : 3106141

Pagine visitate : 85224833

Utenti connessi : 27

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Nel Tempo............................


Indietro

0/0/1976


Viene messo a punto il primo personal computer, l'Apple.

8/1/1976


In Norvegia si dimette il primo ministro Bratteli; il nuovo Premier Odvar Nordli forma pochi giorni dopo (il 15 gennaio) un gabinetto laburista di minoranza.

14/1/1976


Eugenio Scalfari fonda a Roma La Repubblica, il primo quotidiano italiano in formato tabloid.

6/2/1976


Negli Stati Uniti il presidente della Lockheed conferma il pagamento di tangenti per 2 milioni di dollari ad un partito politico e 2 ministri della difesa italiani, per la vendita deglii aerei Ercules C130.

9/2/1976


La CEE accoglie la domanda di ammissione della Grecia.

10/2/1976


Nel colloquio con il capo dello Stato il presidente del Consiglio incaricato Aldo Moro annuncia di poter costituire il nuovo governo monocolore.

11/2/1976


Si insedia il nuovo governo monocolore guidato da Aldo Moro.

14/2/1976


Lo Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare apre gli archivi ai giudici che indagano sullo scandalo Lockheed.

15/2/1976


A Cuba si tiene il referendum sulla nuova Costituzione del paese.

17/2/1976


La magistratura italiana ordina l ’arresto di Ovidio Lefevbre per lo scandalo Lockheed.

18/2/1976


In Spagna il governo militarizza pompieri e vigili urbani di Barcellona.

20/2/1976


L’avvocato Antonelli viene arrestato per falsa testimonianza nello scandalo Lockheed.

21/2/1976


Il governo monocolore democristiano ottiene la fiducia alle Camere.

21/2/1976


A Detroit muore a soli 32 anni Florence Ballard, con Diana Ross e Mary Wilson aveva dato vita al gruppo delle Supremes.

22/2/1976


Dimissioni dal vertice Finmeccanica di Camillo Crociani per lo scandalo Lockheed.

23/2/1976


La magistratura emette un mandato di cattura per Camillo Crociani nell’ambito dello scandalo Lockheed, che però è fuggito all’estero.

24/2/1976


A Mosca di apre il 25esimo congresso del PCUS, il Partito Comunista Sovietico.

26/2/1976


4 dirigenti della Selenia vengono incriminati per lo scandalo Lockheed.

27/2/1976


Raggiunto accordo per la Innocenti. Riprendera la produzione delle Mini.

29/2/1976


Si conclude a Canton la visita in Cina del presidente americano Nixon.

29/2/1976


Nel nord della Rhodesia durante uno scontro muoiono 17 guerriglieri e 4 agenti.

1/3/1976


Viene ufficialmente riaperto in Italia il mercato dei cambi.

2/3/1976


Si riuniscono a Bruxelles i ministri dell’agricoltura della CEE per fissare i prezzi dei prodotti agricoli per il 1976-1977.

3/3/1976


Il Consiglio dei Ministri vara una serie di provvedimenti per stabilizzare la moneta italiana.

3/3/1976


Si apre a Roma il 40mo congresso del Partito Socialista. Vi partecipano 856 delegati nazionali.

5/3/1976


Si costituisce alle autorità il presidente della Standa Gino Sferza. E’ accusato di corruzione per ottenere l’apertura di nuovi supermercati.

5/3/1976


Aumenti per i fumatori italiani. Sale il prezzo di sigarette nazionali ed estere.

8/3/1976


A Roma i ministri del tesoro italiano e americano esaminano i problemi della lira, visti in ambito internazionale.

9/3/1976


Precipita una cabina della funivia che porta a Cavalese. Per la rottura di un cavo muoiono 42 persone. C'è solo un superstite.

10/3/1976


Alla Camera viene nuovamente sospeso il dibattito sulla legge per l’aborto.

12/3/1976


Aumenta il prezzo della benzina. La super costa 350 lire al litro, la normale 335.

13/3/1976


La Banca d’Italia limita la conversione dei Buoni del Tesoro in moneta per arginare le speculazioni sul mercato dei cambi.

14/3/1976


Extraparlamentari di sinistra lanciano bottiglie incendiarie contro l ’ambasciata di Spagna. Muore una persona, altre tre sono ferite.

15/3/1976


Vanno in onda i nuovi telegiornali dopo il riassetto previsto dalla riforma della Rai.

16/3/1976


Alla Camera dei deputati si chiude il dibattito sulla legge per l’aborto.

17/3/1976


Viene approvato l’aumento dell’IVA sulle auto e altri beni, e del prezzo della benzina.

18/3/1976


L’esecutivo della CEE nega all’Italia la limitazione delle importazioni di carne bovina.

19/3/1976


A Buckingham Palace in Inghilterra viene annunciata la separazione tra la Principessa Margaret e suo marito il Conte di Snowdon. Il matrimonio è durato 16 anni.

19/3/1976


Al Congresso della Democrazia Cristiana relazione dell ’ex segretario Fanfani, in contrapposizione a quella di apertura di Benigno Zaccagnini.

20/3/1976


Il PM di Milano Pomarici, dispone il sequestro di 400 milioni, chiesti come riscatto dai rapitori di Almerighi. Primo provvedimento del genere della magistratura italiana.

22/3/1976


2 arresti per lo scandalo Lockheed, le tangenti pagate per la fornitura degli aerei Hercules C130. Si tratta di Antonio Lefevbre e del generale Fanali.

24/3/1976


Al Congresso della Democrazia Cristiana Benigno Zaccagnini viene rieletto presidente del partito.

24/3/1976


Il presidente argentino Isabella Peron, viene deposto dai militari.

25/3/1976


La giunta militare che ha preso il potere in Argentina ripristina la pena di morte per i reati di terrorismo.

25/3/1976


La DC incontra il guardasigilli Bonifacio in cerca di un accordo per evitare il referendum sull’aborto.

25/3/1976


Fiat, Lancia e Autobianchi ritoccano verso l’alto il listino prezzi delle automobili.

26/3/1976


Ovidio Lefevbre accusa il ministro Tanassi di avere incassato tangenti della Lockheed.

29/3/1976


La commissione parlamentare d’inchiesta consegna al presidente della Repubblica Sandro Pertini il dossier sul caso Lockheed.

29/3/1976


Sempre Oscar, edizione numero 48. Vince “Qualcuno volò sul nido del cuculo” che porta anche il premio di miglior regista a Milos Forman, quello di miglior attore a Jack Nicholson e quello di migliore attrice a Louise Fletcher. La miglior canzone originale è “I’m easy” di Keith Carradine dal film “Nashville”, e la miglior colonna sonora porta la firma di John Williams per “Il giorno della locusta”.

31/3/1976


Primo discorso del neo presidente argentino Videla, che annuncia la volontà di avviare il paese ad un sistema di libera impresa.

31/3/1976


I rappresentanti di 60.000 terremotati arrivano a Roma per sollecitare la ricostruzione dei paesi nella valle del Belice distrutti dal terremoto.

1/4/1976


Viene fondata la Apple Computers. I soci sono Steve Jobs e Steve Wozniak

1/4/1976


Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU approva la risoluzione di condanna nei confronti del Sudafrica per l’aggressione all’Angola.

2/4/1976


Il Parlamento apre l’inchiesta sui ministri Tanassi e Gui, accusati di corruzione e concussione.

3/4/1976


Drammatico incendio nello stabilimento Mirafiori della Fiat a Torino. I danni sono valutati in un miliardo, le Brigate Rosse se ne attribuiscono la paternità.

3/4/1976


Oltre 30.000 donne manifestano a Roma in favore dell’aborto libero e gratuito.

6/4/1976


Il socialista De Martino propone al presidente del Consiglio Aldo Moro un governo di emergenza con l’accordo del PCI per evitare le elezioni anticipate.

8/4/1976


Viene approvata la legge con cui i comuni vengono suddivisi in più circoscrizioni di quartiere.

13/4/1976


A Milano viene inaugurata la 54esima edizione della Fiera Campionaria.

13/4/1976


Un grave incendio di natura dolosa devasta lo stabilimento Fiat di Rivalta.

14/4/1976


Amintore Fanfani viene eletto presidente della Democrazia Cristiana.

15/4/1976


Cina e India riaprono i rapporti diplomatici interrotti nel 1962.

17/4/1976


La Grecia propone alla Turchia il patto di non aggressione.

21/4/1976


Tramite un cifrario segreto, la commissione inquirente per lo scandalo Lockheed scopre che “Antelope Cobbler” è stato un presidente del Consiglio in carica dal ‘64 al ‘70.

22/4/1976


I politici Giovanni Leone, Aldo Moro e Mariano Rumor smentiscono le accuse riguardo le tangenti per l’acquisto di velivoli dall’americana Lockheed.

23/4/1976


Continuano gli scontri nel Libano nonostante sia stata dichiarata la tregua. A Beirut si contano 150 morti.

26/4/1976


Il PSI ritira il proprio appoggio al governo causandone la caduta. Le nuove elezioni sono previste per il 20 giugno.

29/4/1976


A Milano viene ucciso il consigliere missino Enrico Pedenovi.

30/4/1976


Il presidente del Consiglio dei Ministri, Aldo Moro, si dimette, chiudendo la sesta legislatura.

2/5/1976


Vengono sciolte le Camere. Si apre la campagna elettorale per il nuovo Parlamento.

3/5/1976


Dopo un lungo digiuno di protesta, il radicale Marco Pannella ottiene uno spazio elettorale televisivo in RAI.

4/5/1976


Viene fondato a Madrid il quotidiano El Pais.

6/5/1976


Alle 21 un disastroso terremoto colpisce il Friuli. Gemona, Maiano, Buia, sono completamente distrutti. La seconda scossa, del 9° grado scala Mercalli, viene avvertita anche in Italia Centrale, Austria, Cecoslovacchia, Svizzera, Iugoslavia, Belgio e Olanda.

7/5/1976


I morti accertati in seguito al terremoto di ieri in Friuli sono 600, oltre 50.000 i senzatetto.

8/5/1976


Continua a crescere il bilancio dei morti per il terremoto in Friuli, le ultime stime parlano di 781 mentre i feriti sono 22.180, impossibile stabilire il numero di dispersi. Intanto arrivano i primi aiuti.

9/5/1976


In Friuli a 3 giorni dal terremoto si lamenta la mancanza di un piano coordinato di soccorso. Giungono aiuti da Canada, Francia, e Gran Bretagna.

10/5/1976


Prosegue l’attività sismica in Friuli. Altre 10.000 case vengono distrutte dal terremoto. Il governo stanzia 200 miliardi per la ricostruzione.

11/5/1976


L’amministrazione americana del presidente Ford stanzia 21 miliardi di lire per i terremotati del Friuli, ed invia Rockfeller a controllarne la distribuzione.

12/5/1976


In Friuli il numero di vittime del terremoto è salito a 950, ma il grande numero di dispersi fa ritenere che possa aumentare. Il governo aumenta lo stanziamento di aiuti portandolo a 380 miliardi.

14/5/1976


A rischio gli scrutini per lo sciopero dei sindacati autonimi della scuola.

14/5/1976


In Friuli un nubifragio distrugge 1200 tende di terremotati.

15/5/1976


L’Unione Sovietica propone ad Israele la ripresa dei rapporti diplomatici.

17/5/1976


I vescovi prendono posizione contro i cattolici che vogliono candidarsi nelle liste del Partito Comunista, minacciandoli di scomunica.

18/5/1976


Entra in vigore la legge che vieta di fumare all ’interno dei locali pubblici.

19/5/1976


In Friuli prosegue lo sgombero delle macerie del terremoto. I danni sono stati valutati in 2mila miliardi. Sono oltre 12.000 le persone che hanno perduto il proprio lavoro.

21/5/1976


A Oslo si chiude la 4 giorni del Consiglio Atlantico. Temi del vertice: la guerra del merluzzo tra Islanda e Gran Bretagna, la questione greco-turca, e i rapporti Est-Ovest.

24/5/1976


Gran Bretagna e Francia aprono il servizio di voli transatlantici con il velivolo di linea più veloce al mondo, il Concorde.

27/5/1976


Nonostante il parere sfavorevole delle forze politiche di sinistra, la Grecia approva la legge per la regolamentazione del diritto di sciopero.

28/5/1976


Fischiato dalla platea durante un comizio il deputato missino Sandro Saccucci spara in aria. Mentre si allontana suoi seguaci esplodono altri colpi dalle auto in corsa, uccidendo un giovane e ferendone un altro.

29/5/1976


Il deputato Saccucci viene denunciato alla magistratura per i fatti di ieri a Sezze. La procura ha già richiesto l’autorizzazione a procedere.

30/5/1976


Il presidente egiziano El Sadat, annuncia un accordo con l’OLP per elaborare un documento comune in vista della ripresa dei negoziati di pace.

31/5/1976


Il Governatore della Banca d’Italia Paolo Biffi propone il patto sociale, il blocco della scala mobile ed il freno della spesa pubblica per fronteggiare la crisi economica italiana.

6/6/1976


Per la strage di piazza Fontana a Milano, vengono rinviati a giudizio il generale Maletti ed il suo braccio destro capitano La Bruna. Per entrambi l’accusa è di avere tentato di dirottare le indagini.

6/6/1976


In una conferenza a Roma monsignor Lefevbre conserma le posizioni di totale dissenso dal Vaticano.

7/6/1976


Inizia la guerra del ministro delle Poste alle radio libere. In Italia sono già quasi 400.

8/6/1976


A Genova viene ucciso il procuratore Francesco Coco e i due uomini che lo scortano. L’azione viene rivandicata dai Nuovi Partigiani e dalle Brigate Rosse.

8/6/1976


La Camera concede l’autorizzazione a procedere nei confronti del deputato missino Sandro Saccucci, che durante un comizio ha esploso colpi di pistola.

9/6/1976


Renato Curcio principale imputato nel processo in corso a Torino contro le Brigate Rosse, dichiara che l’uccisione di Francesco Coco avvenuta ieri è stata l’esecuzione di un nemico del proletariato.

10/6/1976


Il ministro Cossiga comunica una serie di misure antiterrorismo, fra cui l’istituzione di nuclei speciali contro la guerriglia urbana.

13/6/1976


Il deputato missino Franco Saccucci, che ha sparato colpi in aria durante un comizio, viene arrestato a Londra.

14/6/1976


Il deputato missino Saccucci resterà in carcere a Londra per decisione delle autorità inglesi. L’Italia ha tempo fino al 12 luglio per motivare la richiesta di estradizione.

15/6/1976


Per decisione del Comitato Centrale del partito comunista cinese, il presidente Mao Tse-Tung si ritira dalla vita pubblica internazionale a causa dell'età avanzata.

17/6/1976


Per le accuse rivoltegli nell’ambito dello scandalo Lockheed, il ministro degli Esteri Rumor chiede una seduta pubblica per chiarire la sua posizione.

17/6/1976


Nuove scosse di terremoto in Friuli, fanno crollare molte case rimaste lesionate dai precedenti movimenti tellurici.

20/6/1976


Italiani alle urne, in percentuale minore. Una novità: possono votare anche i detenuti in attesa di giudizio. Nel Friuli terremotato si vota in baracche prefabbricate.

21/6/1976


Alle elezioni di ieri la DC recupera i voti perduti l’anno scorso e ottiene il 38,4% dei suffragi. Avanzata del PCI che ottiene il 35%, in flessione il PSI.

22/6/1976


Un nuovo attentato terrorista. Viene ferito alle gambe un dirigente della Democrazia Cristiana di Pistoia.

23/6/1976


Iniziano le consultazioni per le alleanze di governo. Sandro Saccucci, il deputato che sparò colpi di pistola durante un comizio, è stato rieletto.

25/6/1976


La Corte Costituzionale si pronuncia in favore dell’emittenza radiotelevisiva privata. Possono trasmettere in ambito regionale.

27/6/1976


Un airbus dalla compagnia di bandiera francese viene sequestrato in Germania e dirottato verso l’Uganda.

27/6/1976


Le diarie sono inadeguate: il 20% dei professori si ritira dalle commissioni d’esame.

29/6/1976


Le isole Seychelles ottengono l’indipendenza dall Gran Bretagna.

29/6/1976


Il vertice europeo, a conclusione della sua prima giornata, riconosce il diritto palestinese ad una sede territoriale autonoma.

30/6/1976


L’ex governatore della Banca d’Italia Guido Carli, succede all’avvocato Gianni Agnelli, alla presidenza della Confindustria.

1/7/1976


Chiude oggi il “Giornale d’Italia” a 75 anni dalla sua fondazione.

4/7/1976


Si apre la 7a legislatura della Repubblica Italiana. Confermate le nomine dei presidenti di Camera e Senato: Pietro Ingrao e Amintore Fanfani.

8/7/1976


La magistratura londinese scarcera il rieletto deputato missino Sandro Saccucci che aveva sparato colpi di pistola durante un comizio. Le autorità italiane hanno dovuto ritirare il mandato di cattura per la riacquisita immunità parlamentare.

9/7/1976


Aldo Moro conferma le dimissioni da Presidente del Consiglio.

9/7/1976


In seguito al parere sfavorevole della Corte Costituzionale, il governo sospende il pagamento dell’imposta sul cumulo dei redditi.

10/7/1976


Viene ucciso a Roma il procuratore Vittorio Occorsio, a bordo della sua auto l’organizzazione terrorista Ordine Nuovo lascia un volantino con cui si attribuisce la responsabilità dell’assassinio.

10/7/1976


Alle 12.37 un'incidente alla ICMESA di Seveso provoca l'emissione di gas tossico su un'area di 1800 ettari. La zona A viene evacuata. Il danno è senza precedenti.

11/7/1976


Alla presenza del presidente della Repubblica Giovanni Leone, si riunisce il Consiglio Superiore della Magistratura, per l’assassinio di ieri del giudice Occorsio.

12/7/1976


La direzione della Democrazia Cristiana designa l’onorevole Giulio Andreotti alla formazione del nuovo governo.

12/7/1976


I capi di governo della CEE fissano per il 1978 le elezioni politiche europee.

13/7/1976


Andreotti avvia i colloqui per formare il nuovo governo. Ostacolo sono le dimissioni del segretario PSI De Martino.

15/7/1976


Il Partito Socialista Italiano nomina segretario Bettino Craxi.

16/7/1976


Il nuovo premier del Portogallo è Mario Soares.

18/7/1976


Numerosi attentati in varie città spagnole in concomitanza con il 40esimo anniversario della rivolta franchista.

18/7/1976


La ginnasta 14enne rumena Nadia Comaneci, ottiene il massimo punteggio dai giudici ai Giochi Olimpici. Il pieno di “10” non si era mai verificato in precedenza.

20/7/1976


La sonda spaziale Viking One, atterra su Marte, ed inizia a trasmettere le immagini del pianeta.

21/7/1976


Aumentano i danni della nube tossica di Seveso, le cui sostanze velenose si sono depositate fino alle porte di Milano.

21/7/1976


Attentato dinamitardo a Dublino. Muore l’ambasciatore inglese in Irlanda Ewart-Briggs.

22/7/1976


Guido Carli viene nominato presidente di Confindustria. Prende il posto di Gianni Agnelli, dimissionario.

23/7/1976


I danni causati dall’incidente all’Icmesa di Seveso sono ingenti e la situazione ecologica gravissima. Si ipotizza l’evacuazione.

24/7/1976


A Seveso le prime 179 persone lasciano le loro abitazioni per la nube tossica sprigionatasi dall’Icmesa.

26/7/1976


A Seveso, colpita dalla nube tossica dell’Icmesa, inizia lo sgombero. Tutta la popolazione viene sottoposta ad esami del sangue.

27/7/1976


Le restrizioni della legge americana sull’immigrazione hanno avuto per protagonista anche l’ex Beatle John Lennon. Oggi il governo statunitense gli ha concesso la residenza permanente.

28/7/1976


La sentenza 202/1976 della Corte Costituzionale rende definitivamente legali le trasmissioni delle antenne radiotelevisive locali.

28/7/1976


Un terremoto devasta il nord della Cina. Secondo le stime ufficiali sono morte 242.000 persone.

31/7/1976


A Seveso colpita dalla nube tossica dell’Icmesa viene aperto un consultorio per le gestanti, nel timore di malformazioni per i neonati.

1/8/1976


Ancora un divorzio per l’attrice Liz Taylor che si separa per la seconda volta dall’attore Richard Burton.

4/8/1976


A Soweto, un sobborgo di Johannesburg in Sudafrica, riesplode la violenza razziale. Negli scontri la polizia uccide 4 persone di colore.

7/8/1976


Un gruppo di scienziati californiani annuncia che la sonda spaziale Viking 1, ha trovato consistenti indicazioni della possibilità di vita sul pianeta Marte.

8/8/1976


Imponenti festeggiamenti popolari accolgono a Bolsena Papa Paolo VI.

9/8/1976


Il comunista Giulio Carlo Argan viene eletto sindaco di Roma.

14/8/1976


Viene firmato a Roma il primo contratto nazionale di lavoro per i braccianti agricoli.

17/8/1976


Un terremoto dell’ottavo grado scala Richter colpisce le isole meridionali delle Filippine. Pesante il bilancio: i morti sarebbero 1800.

18/8/1976


Nella zona smilitarizzata di confine tra le due Coree, due militari americani vengono uccisi dai nordcoreani.

19/8/1976


Una eccezionale ondata di maltempo colpisce Emilia Romagna e Marche.

20/8/1976


11 detenuti evadono dal carcere di Lecce. Tra loro Graziano Mesina e due appartenenti ai Nuclei Armati Proletari, i terroristi: Giuseppe Sofia e Martino Zichittella.

21/8/1976


Il giudice istruttore di Monza invia un mandato di comparizione al sindaco di Meda, Giuseppe Ghetti, con l’accusa di non aver preso provvedimenti nei confronti dell’Icmesa di Seveso del cui impianto conosceva la pericolosità.

22/8/1976


Il primo ministro francese Jacques Chirac si dimette e apre la crisi tra il presidente Giscard d’Estaing e i gollisti.

24/8/1976


A Padova viene arrestato il capo dell squadra Celere, Salvatore Margherito. L’imputazione è di attività sediziosa. L’ufficiale è tra i fautori del sindacato di polizia.

25/8/1976


Raymond Barre, ex ministro del commercio estero, viene nominato Primo Ministro del governo francese.

26/8/1976


In seguito allo scandalo Lockheed, in Olanda è costretto alle dimissioni da tutte le cariche pubbliche, il principe Bernardo.

27/8/1976


Scaduti i termini di carcerazione preventiva per la strage di piazza Fontana, Freda e Ventura vengono inviati al soggiorno obbligato presso l’isola del Giglio.

28/8/1976


Gli abitanti dell’Isola del Giglio bloccano il porto per respingere Freda e Ventura, per i quali, decorsi i termini di carcerazione preventiva, è intervenuto il provvedimento di soggiorno obbligato nell’isola.

30/8/1976


Viene stabilito che tutti i contaminati da diossina in seguito all’incidente all’Icmesa di Seveso, debbano sottoporsi a visite mediche ed esami di laboratorio periodici, per i prossimi 5 anni.

1/9/1976


Il vice-questore di Biella Francesco Cusano viene ucciso a colpi di pistola da due giovani fermati su un’auto per un controllo di routine.

3/9/1976


La sonda spaziale Viking 2, atterra sul pianeta Marte ed inzia a fotografarne la superficie. A bordo non ci sono astronauti.

3/9/1976


Proteste e tumulti nelle carceri di Milano, Torino e Genova. I detenuti chiedono una rapida attuazione della riforma penitenziaria.

4/9/1976


Un gruppo di palestinesi sequestra un DC-9 della compagnia olandese KLM e lo dirotta verso Cipro.

5/9/1976


La stima definitiva indica in 60 miliardi i danni causati dall’incidente all’Icmesa di Seveso, da cui si è srigionata una nube tossica di diossina.

29/9/1976


Al processo per lo scandalo Lockheed, la testimonianza dei generali della commissione inquirente, aggrava la posizione dell’ex ministro Tanassi.

30/9/1976


Paura a Mandredonia per l’esplosione di contenitori di anidride arseniosa al petrolchimico ANIC. Si teme una seconda Seveso.

1/10/1976


Varati dal governo Andreotti provvedimenti a sostegno dell’economia: il tasso di sconto passa dal 12 al 15%, imposta del 10% su acquisti di valuta, obbligo per gli esportatori a convertire subito il 50% dei ricavi delle esportazioni, aumentano carburanti e tabacchi.

3/10/1976


Debutta in televisione “Domenica In”, il programma contenitore, condotto da Corrado Mantoni.

4/10/1976


Piogge eccezionali aumentano il volume di fiumi e laghi nel nord Italia. Como è allagata.

5/10/1976


Il ministro delle Finanze Pandolfi, decide l’aumento dell’imposta sul reddito per i fabbricati.

19/10/1976


Nonostante i timori sui mercati valutari per le sorti della Lira, la moneta italiana resta stabile a 870 lire nel cambio con il dollaro.

27/10/1976


Il fondo monetario CEE chiede all’Italia la correzione della scala mobile. E’ in preparazione una nuova stangata da 1720 miliardi.

29/10/1976


Con esclusione della benzina, tutti i prodotti petroliferi subiscono un aumento medio del 7%.

2/11/1976


Battendo l’avversario repubblicano Gerald Ford, il candidato democratico Jimmy Carter diventa il 39esimo presidente degli Stati Uniti d’America.

3/11/1976


A Villa Madama a Roma, il presidente del Consiglio Giulio Andreotti, apre il vertice economico.

7/11/1976


Enzo Bianco viene eletto segretario nazionale del Partito Repubblicano Italiano.

7/11/1976


La televisione americana trasmettte in due serate il colossal cinematografico “Via col vento”, rastrellando oltre il 65% dei telespettatori.

8/11/1976


Incontro tra il presidente del Consiglio Andreotti ed i segretari di partito per fare il punto sul piano di governo.

9/11/1976


Il Consiglio dei Ministri approva il decreto delegato per la disciplina del credito agevolato nel settore industriale.

12/11/1976


Il voto alla Camera dei Deputati conferma la “non sfiducia” ad Andreotti.

14/11/1976


Manifestazioni di protesta a Roma, alle Fosse Ardeatine contro la notizia della concessa libertà al colonnello nazista Kappler che ordinò l’eccidio di 335 persone.

16/11/1976


La procura militare presenta ricorso contro la liberazione di Kappler, l'ex colonello delle SS responsabile dell’eccidio alle Fosse Ardeatine.

18/11/1976


Esalazioni venefiche alla Eaton-Yale di Aprilia causano intossicazioni in 150 dei 600 dipendenti dell’azienda.

22/11/1976


In Algeria viene promulgata la nuova costituzione approvata il giorno 20 con il 99,18% dei voti.

23/11/1976


Si apre tra molte polemiche il processo di Napoli contro gli appartenenti alla formazione terrorista dei Nuclei Armati Proletari.

24/11/1976


In Turchia un terremoto catastrofico uccide migliaia di persone e rade al suolo intere città.

30/11/1976


Lo scandalo tangenti Lockheed travolge i ministri Gui, Tanassi e l’ex premier Rumor. La commissione inquirente decide l’apertura formale di una inchiesta nei loro confronti.

1/12/1976


Investitori libici acquistano il 9,5% della Fiat. L’operazione porterà in Italia 415 milioni di dollari, in valuta pregiata.

6/12/1976


Si chiude a Malta la visita ufficiale del presidente italiano Giovanni Leone.

7/12/1976


Conclusione a Washington dei colloqui tra Giulio Andreotti e il presidente Gerald Ford. Gli Stati Uniti sosterranno la lira contro manovre speculative.

7/12/1976


Conclusione a Washington dei colloqui tra Giulio Andreotti e il presidente Gerald Ford. Gli Stati Uniti sosterranno la lira contro manovre speculative.

8/12/1976


Viene pubblicato uno dei dischi più venduti di tutti i tempi: Hotel California degli Eagles.

9/12/1976


Al centro culturare francese di Milano, Eugenio Montale riceve la grande croce della Legione d’Onore e la laurea onoraria dell’Università di Nizza.

10/12/1976


La commissione inquirente italiana sullo scandalo Lockheed, capeggiata dal democristiano Martinazzoli, interroga a New York Carl Kotchian, ex vicepresidente dell’azienda americana, produttrice degli aerei Hercules C-130.

10/12/1976


La commissione inquirente italiana sullo scandalo Lockheed, capeggiata dal democristiano Martinazzoli, interroga a New York Carl Kotchian, ex vicepresidente dell’azienda americana, produttrice degli aerei Hercules C-130.

13/12/1976


Il ministro per il commercio estero incontra a Roma l’omologo sovietico per trattare la fornitura italiana di impianti e prodotti alla Russia.

14/12/1976


I Nuclei Armati Proletari tendono un agguato al capo dell’antiterrorismo del Lazio, Noce. Nella sparatoria muoiono un agente di polizia e un terrorista.

15/12/1976


Scontro a fuoco a Milano durante una perquisizione. Muoiono il vice questore Vittorio Padovani, il maresciallo Sergia Bazzega ed il brigatista rosso Walter Alasia.

21/12/1976


Scissione all’interno del Movimento Sociale Italiano. Da una parte si schiera Democrazia Nazionale, dall’altra i fedeli alla linea di Giorgio Almirante.

30/12/1976


Dopo le numerose proteste internazionali, in Spagna viene scarcerato il segretario del Partito Comunista Santiago Carrillo insieme ad altri dirigenti del partito.

31/12/1976


Il finanziere romano Franco Aloisi vicepresidente dell'Istituto Bancario Italiano, viene arrestato a Ventimiglia mentre cerca di raggiungere la Francia con oltre 2 miliardi di lire.
Indietro