Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

mercoledì 26 giugno

STATISTICHE

Visitatori : 3181772

Pagine visitate : 86700015

Utenti connessi : 30

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Nel Tempo............................


Indietro

9/1/1941


Messina ore 16,15 suonano le sirene. Alcuni minuti dopo un bimotore inglese del tipo « Bristol Blenheim » esce improvvisamente dalle nuvole e lancia numerosi spezzoni incendiari che cadono in via Tommaso Cannizzaro, nei pressi dell'Università e in via Cesare Battisti. Nessuna vittima, danni irrilevanti.

10/1/1941


Messina dalle 23,45 per un'ora e trenta minuti, venti aerei della R.A.F. attaccano a ondate successive. Obiettivo principale è il porto dove sono all'ancora gli incrociatori della 3a divisione navale (Trento, Bolzano e Trieste) e i caccia della 12a squadriglia. All'azione partecipano alcuni «Swordfish» di base a Malta. Molte bombe finiscono in mare, altre esplodono in via XVII Luglio, sulla stazione ferroviaria, sul viale S. Martino in prossimità dell'incrocio con la via 1° Settembre. Le macerie vengono sgomberate durante la notte. Lievi danni a caseggiati dovuti principalmente allo spostamento d'aria.

27/2/1941


Ai 13esimi Oscar per il cinema, miglior attrice è eletta Ginger Rogers. Miglior attore James Stewart, miglior regista è John Ford.

15/4/1941


Si spegne 61enne lo scrittore austriaco Robert Musil, autore de “L’uomo senza qualità”.

27/4/1941


Durante la II Guerra Mondiale, le truppe tedesche occupano la capitale greca Atene.

6/5/1941


Stalin diventa capo del governo russo.

7/5/1941


A Hollywood l’orchestra di Glenn Miller incide “Chattanooga choo choo”.

22/6/1941


Le truppe tedesche iniziano l’invasione dell’Unione Sovietica. L’azione prende il nome di “Operazione Barbarossa”.

15/7/1941


Messina Una formazione di aerei inglesi in quattro ondate successive lancia bombe dirompenti e incendiarie dopo avere illuminato a giorno il cielo della città con centinaia di bengala. Le squadriglie provengono da sud e si allontanano in direzione nord. Colpiti gli impianti della piccola velocità dove si sviluppano incendi ed alcuni edifici civili nell'immediata periferia. L'incursione ha termine alle 4,15 del mattino dopo un'ora e 45 minuti. Si contano 3 morti e 32 feriti. Cristoforo Coscia, Salvatore Urbino e Antonino Maimone sono le prime vittime dei bombardamenti aerei.

1/8/1941


Presentata come il piccolo carro che può fare praticamente tutto, nasce la Jeep.

7/8/1941


Ad opera di una emittente televisiva americana viene trasmesso il primo spettacolo con la partecipazione del pubblico in studio. La trovata della WNBT di New York, consiste proprio nel rendere il pubblico, parte dello spettacolo.

9/9/1941


Messina alle 23,15 suona l'allarme. Dieci minuti dopo la città è illuminata dai bengala. Le prime ondate dei bimotori non si fanno attendere molto, girano a lungo ostacolati dal tiro della contraerea finché trovano il varco giusto per sganciare. Il carosello dei velivoli inglesi dura fino alle 3,20 del giorno successivo. Poche bombe esplodono nelle vicinanze del porto e nella zona della Cittadella senza provocare danni.

11/9/1941


Messina dalle 0,08 alle 5,20, venti ondate di aerei si succedono a intervalli regolari di quindici minuti. Molte bombe finiscono in mare e in aperta campagna, alcune esplodono sui binari della piccola velocità e su casette della periferia nord. Una bomba colpisce una batteria contraerea ferendo tre militari, anche un vigile urbano in servizio notturno è ferito.

3/10/1941


Durante un discorso a Berlino, Adolf Hitler annuncia che la Russia è stata “spezzata” e non si rialzerà più.

31/10/1941


Il cacciatorpediniere americano Reuben James viene silurato da uno U-Boat tedesco al largo dell’Islanda. Muoiono 115 persone.

9/11/1941


Messina dalle ore 23 alle 0,45, sei velicoli inglesi sorvolano la città, lanciando poche bombe di piccolo e medio calibro e centinaia di spezzoni incendiari che finiscono in mare o in aperta campagna senza causare danni.

10/11/1941


Messina alle ore 2,30 una pattuglia di bimotori della RAF attacca la città illuminata dai bengala. Alcune esplosioni sul rilevato ferroviario all'altezza del curvone Gazzi, molte bombe sulla spiaggia della riviera sud da Contesse a Tremestieri. Alle 12,30 due aerei ricognitori a distanza di mezz'ora l'uno dall'altro sganciano poche bombe in direzione del porto mancando il bersaglio.

13/11/1941


Seconda guerra mondiale: la portaerei HMS Ark Royal viene silurata dall'U 81, affonderà il giorno dopo.

20/11/1941


Dopo dieci giorni di tregua riprende l'offensiva della R.A.F. di Malta contro Messina. Obiettivo degli aerei inglesi sono le navi da guerra e le batterie contraeree che sviluppano un intenso volume di fuoco. Alle 22,37 suonano le sirene di allarme, dieci minuti dopo comincia l'attacco che si protrae fino alle 0,28 del 21 novembre. I danni sono irrilevanti, nessuna vittima. Alcune bombe cadono sull'abitato e nei pressi del rilevato ferroviario lungo il tratto Tremestieri - Piccola Velocità.

22/11/1941


Messina è sottoposta a una serie di attacchi da parte di bimotori inglesi dalle 0,47 alle 2,02 e dalle 3,52 fino alle 4,37. Un grappolo di bombe finisce su un caseggiato di via Catania nei pressi del Cimitero, cogliendo nel sonno gli abitanti che dopo l'ultimo attacco, terminato alle due del mattino, erano tornati alle loro abitazioni certi che ormai fosse tutto finito per quella notte. I morti sono 42 e i feriti una cinquantina. Una bomba colpisce la batteria contraerea « 123 » uccidendo un milite e ferendone altri.

7/12/1941


Migliaia di militari americani muoiono in seguito all’attacco giapponese di Pearl Harbour, durante la Seconda Guerra Mondiale.

8/12/1941


In seguito all’attacco giapponese subito ieri a Pearl Harbour, gli Stati Uniti entrano in guerra contro il Giappone nella Seconda Guerra Mondiale. Comeconseguenza la Germania nazista dichiara guerra agli Stati Uniti. Intanto il Giapponelancia un attacco a Hong Kong.

9/12/1941


La Cina dichiara guerra al Giappone, alla Germania e all’Italia, durante il secondo conflitto mondiale.

11/12/1941


Nell’ambito del secondo conflitto mondiale, Italia e Germania dichiarano guerra agli Stati Uniti.
Indietro