Home
Notiziario
ChiVuol'esserLettoSia
Nel tempo
Personaggi
Photogallery
Rimestanze
RSS

sabato 14 dicembre

STATISTICHE

Visitatori : 3292356

Pagine visitate : 88253131

Utenti connessi : 22

Il piacere di leggerli

Iscriviti alla
Mailing list
Email:

Personaggi


Indietro

Carmelo Pugliatti
[ Messina 09/11/1972 , ]


"Il peso del pensiero"

Carmelo Pugliattiarmelo Pugliatti, pittore che fra gli artisti giovani di Messina ha già occupato un suo spazio ben preciso, connotando il suo talento con una attenta ricerca di stile e di contenuti, ci offre oggi, con questa sua mostra, una nuova forma di espressione della sua creatività.
Egli ci propone, con questi suoi nuovi lavori, non solo un suo diverso modo di raccontare la sua pittura, ma anche una nuova idea di sé, in una rappresentazione piena di una ironia che proviene da una riflessione profonda. Egli ci offre l'immagine di una società da cui sembra trapelare una concezione di valori sempre più legati al "peso specifico" dell'individuo, in relazione al suo apparire e, quindi, esistere, sulla scena del mondo.
Qual è il peso reale di un essere umano, qual è il suo posto nell'epoca in cui egli vive, quale la sua speranza di conquistare una posizione di umana presenza, una possibilità di esprimersi come artista, al di là di ogni logica di mercato?

giovani artisti esprimono troppo spesso una realtà negata, essi si inseriscono infatti spesso anche precocemente nel processo culturale della città in cui vivono, sentendosene quasi sempre terribilmente emarginati, lottando tuttavia per esistere e spesso, aliatine, rinunziando.
Carmelo Pugliatti sembra invece voler durare, nel contesto di questa negazione.

gli porta avanti ad ogni costo il suo desiderio di esprimere la sua dedizione all'arte.
I volti di questi suoi personaggi sembrano contemplare con distacco la realtà che li circonda. Essi ci portano il loro smarrimento, la loro celata rabbia, la loro segreta speranza di vivere con la loro imperfezione in un mondo di esseri che vorrebbero apparire perfetti e che, nel tentativo di essere considerati tali, perdono invece, dolorosamente, la loro vera identità, omologandosi ai modelli correnti, elevati ad unico sistema di sopravvivenza.
Qual è il peso di un pensiero, di un sogno, di un progetto di vita, nell'esistenza di un uomo del nostro tempo? Qual è l'intrinseco valore di ognuno di noi, quando ci confrontiamo con "l'altro", con l'interlocutore che ci mostra il suo lato sociale e mai la sua segreta armonia?
Restiamo così legati al ruolo della nostra apparenza: e tutto questi ben li dicono i volti indifesi che ci guardano dalle piccole tele di Carmelo Pugliatti, le piccole facce attonite che sembrano fissarci per chiedere attenzione, comprensione, rispetto.
E siamo grati al nostro giovane artista per averci messo di fronte a queste sue trepide domande che nascono nel sorriso della sua autoironia e nella consapevolezza delle nostre risposte.

MARIA FRONCILLD NICOSIA

volti bilanciati

a alcuni anni conosco e studio il lavoro di Carmelo Pugliatti, un artista di curiosissima particolarità le cui opere, costituite prevalentemente da dipinti di varie dimensioni, hanno in sé, nella materia stessa che le costruisce, uno specifico linguistico proprio. Voglio dire che la natura di questa pittura, per la singolarità del suo statuto, ha il dono di rivelare ombre che lingue forse più raffinate sarebbero incapaci di considerare.
Si tratta di una pittura che sembrerebbe frutto di una "naiveté" o, di una cultura popolare particolarmente siciliana; che affonderebbe nell'iconografia dei cartelli degli antichi cantastorie. Ma non è così! Si tratta invece di una ricerca puntuale di un artista contemporaneo che opera nell'odierna babele mediatica e globalizzante.
Il suo lavoro è sovrinteso da un "fare processuale" fortemente concettualizzato, talvolta fino alla dichiarazione degli intenti, come accade in questo ciclo in cui improbabili personaggi sono ritratti al cospetto della propria bilancia. Un ciclo di "moderni dittici" realizzati con un procedere binario sul tema della figurazione neo/moderna, tutta legata ad una storia recente dei segni cosiddetti neometropolitani.
n infinito deposito di significanti "trasversali" ha cambiato il modo e il luogo di percepire le nuove semiologie urbane, costituite da più di trent'anni ormai, dalla diffusissima opera dei "writer" in tutto il mondo. Da quest'ambiente muove, io credo, Carmelo Pugliatti, quando inventa iconografie tra il fumetto e la pittura africana d'oggi, ma anche con qualcosa della rete, di internet e di talune semplificazioni grafiche delle gif animate, per organizzare una pittura di figure o facce che sembrano segnali e come tali "parlanti", portatori cioè di una comunicazione.
Primitiva? - forse, ma capace di un timbro che si può relazionare con l'era elettronica a causa di quella particolarità di cui si è detto in cui trova spazio solo chi si sente affine, adatto alla connessione.

Giovanni Pintori

Mostre personali

  • 1998 Galleria Antonio Battaglia - Milano
  • 1998 Galleria Il Gabbiano - Messina
  • 1998 Caffè Latino - a cura di Fabio Lo Re - Roma
  • 1999 Galleria Gnaccarini - Bologna
  • 1999 Circ. Cult. Kàos - Bologna
  • 1999 "Nigrizia" cat. testo di Francesco Gallo - CEPU - Messina
  • 1999 Magna Pars Café - a cura di "né Arte né Parte" - Milano
  • 2000 "Rosso Irreale" (con Juan Miano) presentazione di Luana Fiorito - C.S.O.A. Olimpia 47 - Messina
  • 2001 Pizia Arte Net - http://www.piziarte.net
  • 2005 "Visioni celesti non celestiali" a cura di Francesco Marino - Chiesa dello Spirito Santo - "Tam Tam Riace" - Riace (RC)

Mostre collettive

  • 1997 "Officina Giovani" a cura di Lucia Tarro - Teatro Vittorio Emanuele - Messina
  • 1998 Palazzo delle Esposizioni - Roma
  • 1998 "Nigrizia alle Finestre" installazione site-specific - "I Chiostri Contemporanei" - ex monastero benedettino di S. Placido Calonerò - Messina
  • 1998 Museo della Casa della Cultura Leonida Rèpaci - Palmi (RC)
  • 1998 Galleria Gioacchini - a cura di Francesco Gioacchini - Ancona
  • 1998 "Artissima" - Lingotto - Torino - stand galleria Bertrand Kass - Innsbruck, Austria
  • 1999 Galleria Lazzaro by Corsi - Milano
  • 1999 "SAGA" - Paris, France - stand galleria Antonio Battaglia - Milano
  • 1999 "Artissima" - Palazzo Nervi - Torino - stand galleria Area - Torino
  • 1999 "Lineart" - Gand, Belgium - stand galleria Gnaccarini - Bologna
  • 1999 "Shalarte" - negozio De Cadenze - Messina
  • 2000 "Postcards" a cura di John Dishman - Sharjah Arts Museum - Sharjah, United Arab Emirates
  • 2000 "Tre per Nove 2000" presentazione di Teresa Pugliatti - galleria L’Airone - Messina
  • 2000 "Uno Spazio per l’Arte - Anno Zero" - Masseria Re Enzo - S. Teresa di Riva (ME)
  • 2000 "Quotidiana 00" a cura di V. Baradel, G. Bartorelli e S. Schiavon - Galleria Civica - Padova
  • 2000 "Arti Visive 3 - L’Occhio in Ascolto" a cura di V. Conti e G. Festinese - Palazzo Ducale - Genova
  • 2000 "Messina Art Pride" a cura di Lucio Barbera - "Arte Padova 2000" - Padova Fiere - Padova
  • 2001 "Masseria Visiva" - Masseria Re Enzo - S. Teresa di Riva (ME)
  • 2004 "Draw_Drawing_" a cura di Giacomo Picca - Gallery 32 - London Biennale 2004 - London
  • 2005 Medial 1. Art Biennial - http://www.artaddiction.net
  • 2005 "Il mito metropolitano. Storie e controstorie della dimensione urbana" a cura di G. Lupo e G. Sciuto - Galleria d'Arte Moderna de Le Ciminiere - Catania
  • 2005 "Catania Arte Fiera" - Le Ciminiere - Catania - stand galleria Mirella Arte - Messina
  • 2005 "PerSorsi d’Arte" a cura di "Senza chiedere il permesso" e "Caffè Barbera" - Messina
  • 2006 "Fairy-Tale Story" a cura di Dores e Rose Sacquegna - Primo Piano LivinGallery - Lecce
  • 2006 "Homo Urbanus" a cura di Giulio Bordonaro - Università di Palermo Facoltà di Architettura - Palermo
  • 2006 "Human Being" a cura di Dores e Rose Sacquegna - Primo Piano LivinGallery - Lecce
  • 2006 "One Image Portrait" a cura di D. Brocchi e C. Fatigoni - Fortezza del Girifalco - Cortona (AR)
  • 2006 "Draw_Drawing_2" a cura di Giacomo Picca - The Foundry - London Biennale 2006 - London
  • 2006 "Amoneyfesta", London Biennale "Pollinations" a cura di Salih Kayra - Girne, Cipro del Nord
  • 2007 "Effimero Meraviglioso" a cura di Dores e Rose Sacquegna - Primo Piano LivinGallery - Lecce
  • 2007 "ARTISTI VISIBILI 2" - ORIENTALESICULA7puntoarte - Messina

Vive e lavora a Messina
Viale dei Tigli, lotto 3° - Palazzo "Poggio Paradiso" 98168 Messina
Tel. 090.356553 Cell.347.7597687
web: www.pugliatti.com e-mail: pugliatti@pugliatti.com

 

Indietro