CENSIMENTO ISTAT 2011 : IL PUNTO FATTO DAL SINDACO BUZZANCA E DALL'ASSESSORE MUSCOLINO

Revestito

CENSIMENTO ISTAT 2011 : IL PUNTO FATTO DAL SINDACO BUZZANCA E DALL'ASSESSORE MUSCOLINO

  CENSIMENTO ISTAT 2011 : IL PUNTO FATTO DAL SINDACO BUZZANCA E DALL'ASSESSORE MUSCOLINOIl sindaco, on.
Giuseppe Buzzanca, e l'assessore alla statistica, Giorgio Muscolino, stamani nel corso di una conferenza stampa tenutasi a palazzo Zanca, hanno fatto il punto sulle operazioni censuarie in corso.
Al momento, l’Ufficio Comunale Censimento, registra un'attività censuaria, già definita, per 64408 questionari.
La restituzione via web ha raggiunto quota 26125 e rappresenta il 25,35% del totale dei questionari riconsegnati; ai Centri Comunali di raccolta sono stati riconsegnati 24204 (23,48%); a Poste Italiane 12038 (11,67%); infine i rilevatori comunali hanno ritirato 2048 questionari (1,99%.).
Sono state 4670 le password rigenerate attraverso il sito web del Comune che ha consentito di semplificare il rapporto con i rispondenti e ha compensato la mancata consegna da parte del vettore incaricato.
Sull'importanza della rilevazione web sono stati tenuti incontri, a cura dei delegati dell’Ufficio Comunale di Censimento e dell'assessore Muscolino in alcune scuole cittadine, per coinvolgere gli studenti e gli insegnanti nella compilazione online da parte della popolazione più anziana e con maggiori difficoltà all'utilizzo di tale importante mezzo di risposta.
In atto sono 27852 i modelli consegnati da Poste Italiane o dai rilevatori comunali che le famiglie non hanno ancora restituito mediante uno dei canali previsti (Web, Poste, Uffici Comunali o rilevatori), mentre sono 8769 i questionari, dei 26890 restituiti all’Ufficio Comunale di Censimento da Poste Italiane, in corso di consegna alle famiglie messinesi.
Da un paio di settimane sono entrati in attività i 130 rilevatori gestiti dall'Ufficio Comunale del Censimento attraverso i 19 coordinatori, che hanno il compito di raggiungere le famiglie alle quali assicurare la consegna ed il ritiro dei questionari e l’eventuale assistenza nella compilazione.
L’ISTAT ha comunicato che circa 15 mila questionari già compilati risultano ancora in lavorazione da Poste italiane e che saranno trasmessi quanto prima all’Ufficio Comunale di Censimento.
Le operazioni di rilevazione si chiuderanno improrogabilmente il 29 febbraio, superata tale data non sarà più possibile compilare on line il questionario, nè riconsegnarlo agli uffici.
Per tale ragione, è stato raccomandato a quanti non abbiano ancora provveduto alla riconsegna dei questionari, di volersi attivare, per evitare di incorrere nella sanzione prevista dalle normative che regolano e governano il censimento.
Corre l’obbligo, altresì, evidenziare che la mancata rilevazione censuaria comporterà la cancellazione dall’anagrafe della popolazione residente della città.
L’Amministrazione comunale ha assicurato l’operatività dell'Ufficio Comunale di Censimento di Palazzo Weigert, in via Consolato del Mare (aperto da lunedì al sabato in orario continuato), del Centro Comunale di Raccolta di palazzo Satellite, delle postazioni all'Ufficio Anagrafe e delle sedi della 2° e 6° Circoscrizione, per l'assistenza ai rispondenti.
I cittadini possono comunque recarsi presso una qualsiasi circoscrizione per consegnare il modello debitamente compilato.
Oltre le sedi istituzionali rimarrà attivo il punto di assistenza al piano terra del Centro Commerciale Tremestieri, ove in meno di un mese sono stati assistiti oltre 1000 cittadini per la compilazione e la consegna dei questionari.
Il Censimento della popolazione e delle abitazioni ha come obiettivo il conteggio della popolazione e la rilevazione delle sue caratteristiche strutturali, l'aggiornamento e la revisione delle anagrafi, la determinazione della popolazione legale, la raccolta sulla consistenza numerica e sulle caratteristiche strutturali delle abitazioni.
Le innovazioni introdotte dall'Istat riguardano sia aspetti informativi che organizzativi, attraverso strumenti telematici per la raccolta dei dati. .

20/01/2012